Terapie

Esplorate le caratteristiche del diabete nell’infanzia

Il diabete in età infantile ha caratteristiche diverse a seconda del sottotipo della mutazione ed è associato ad un’elevata frequenza di ketoacidosi diabetica (DKA), secondo un rapporto pubblicato online il 4 agosto in Diabetes Care.

Lisa R. Letourneau, MPH, RD, dell’Università di Chicago e i suoi colleghi hanno esaminato gli archivi diagnostici da 88 casi con inizio di diabete ?13 mesi di età. Gli autori hanno valutato i valori di laboratorio per segno / sintomi e suddivisi i partecipanti con simili sottotipi di mutazione tra quelli con un cambiamento causale per il diabete.
I ricercatori hanno scoperto che la forma più comune del diabete di insorgenza nell’infanzia era il diabete associato al KCNJ11 (37,5%), seguito da “sconosciuto” (probabile diabete di tipo 1; 21,6%); Il diabete neonatale transitorio si è verificato nel 14 per cento. L’età mediana alla diagnosi del diabete era di 10,4 settimane; L’età alla diagnosi differiva significativamente dal sottotipo della mutazione. L’età della diagnosi era significativamente più bassa nel gruppo diabetico transitorio rispetto al gruppo permanente (mediana, 15,2 versus 0,43 settimane). I segni / sintomi più comunemente riportati sono la poliuria, la tachipnea, i sintomi simil-influenzali, la stanchezza / la debolezza, la disidratazione e “non agire bene”. Il glucosio nel sangue, il pH, il bicarbonato, l’emoglobina A1c e la DKA dipendevano dal sottotipo della mutazione. La frequenza di DKA era del 66,2% in generale,
“Continuare a educare i pediatri sui molti modi con cui il diabete si può manifestare nei neonati può aiutarli a diagnosticare i casi in modo più efficace e, in ultima analisi, diminuire la frequenza del DKA alla diagnosi”, scrivono gli autori.
Lo studio è stato finanziato da una sovvenzione di Novo Nordisk.