Mangiare

Un maggior consumo di sale legato al rischio di diabete

DIABETEASY per partecipare clicca qui

Con livelli elevati di consumo di sale si può aumentare il rischio di sviluppare il diabete negli adulti, dicono i ricercatori.

Il nuovo studio ha incluso i dati da poche migliaia di persone in Svezia. I risultati hanno mostrato che l’assunzione di sale è associata con un aumento medio del 65 per cento del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 per ogni 2,5 grammi di sale (leggermente meno di mezzo cucchiaio) consumato al giorno.

Le persone con l’assunzione più elevata di sale (circa 1,25 cucchiaini di sale o superiori) hanno il 72 per cento in più probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2 rispetto a quelli che ne assumono meno, rilevano gli investigatori.

Lo studio, condotto da Bahareh Rasouli dal Dipartimento di Medicina Ambientale presso l’Istituto Karolinska di Stoccolma, e presentato giovedì alla riunione annuale dell’Associazione Europea per lo Studio del Diabete (EASD) a Lisbona, in Portogallo.

Lo studio attuale non ha esaminato come il sale potrebbe aumentare il rischio di diabete. Ma i ricercatori hanno suggerito che l’assunzione di sale potrebbe spingere la resistenza all’insulina, una condizione che può portare al diabete di tipo 2. Oppure, potrebbe essere che l’assunzione di sale è correlata ad un peso più elevato.

Lo studio non può dimostrare una relazione diretta causa-effetto, solo un’associazione.

L’elevato consumo di sale è stato anche associato ad un rischio significativamente maggiore di diabete autoimmune latente negli adulti (LADA), una forma di diabete di tipo 1 che si sviluppa molto lentamente e appare in età adulta.

I risultati dello studio possono rivelarsi importanti negli sforzi per prevenire il diabete negli adulti, hanno detto i ricercatori in un comunicato stampa diramato all’EASD.

I risultati presentati nelle riunioni vengono generalmente considerati preliminari finché non sono stati pubblicati in un diario rivisto.



Categorie:Mangiare

Con tag:,