Terapie

Esaminando la gestione del diabete in fasce particolari della popolazione

Medico

Il diabete colpisce circa 30 milioni di americani ed è una delle principali cause di disabilità e mortalità. Di conseguenza, le organizzazioni come l’American Diabetes Association (ADA), la Endocrine Society e American Association of Clinical Endocrinologists (AACE) hanno fatto gli sforzi necessari per avvicinarsi ad una dimensione adatta ad affrontare le molteplici tipologie di diabete e relative problematiche gestionali la gestione. Oggi la gestione del diabete è personalizzata in base alle variabili del paziente come l’età, l’aspettativa di vita, le condizioni patologiche e di comorbilità, llo stato economico-sociale e gli obiettivi del paziente.

DIABETEASY per partecipare clicca qui

Di conseguenza il numero speciale di Current Diabetes Review curato dal dottor Alyson Myers esplora la gestione del diabete in pazienti con complessità medica. L’ADA ha recentemente pubblicato una dichiarazione nel novembre 2016 sulla necessità di valutare i problemi psicosociali che pregiudicano la gestione del diabete. Due articoli circa questo speciale tema affrontano la malattia mentale. Nell’articolo Diabete e Schizofrenia, il dottor Jeffrey Rado esplora tale l’associazione. I farmaci antipsicotici, così come lo stile di vita sedentario, rendono questa popolazione vulnerabile al diabete tipo 2 stimolandone lo sviluppo. I dottoriMadhuker Trivedi e Alyson Myers discutono la gestione del paziente autolesionistica o suicida con il diabete. L’insulina è considerata un medicinale ad alto rischio, quindi può essere manipolata per causare iper o ipoglicemia severa che ha le potenzialità per portare alla morte.

Oltre all’integrazione della valutazione psicosociale nella gestione del diabete, il controllo del peso è anche parte della cura del diabete. I dottori Maria Pena e Trisha Newaz esaminano la cura chirurgica post-bariatrica per coloro che soffrono di diabete. Molti di questi pazienti richiedono regolazioni dei farmaci a causa dei cambiamenti ormonali che ne riducono la resistenza all’insulina. Coloro che hanno il diabete tipo 2 da poco tempo con degli agenti orali possono avere possibilità di invertire il diabete tramite la chirurgia bariatrica.

Un altro gruppo di persone con diabete che necessitano di cure specializzate sono gli adulti più anziani. Dr. Nana Yaw Adu-Sarkodie, gerontologo descrive come l’invecchiamento può influire sul metabolismo del glucosio. Inoltre esamina la necessità di adeguamenti del farmaco e la vulnerabilità degli anziani porta agli effetti collaterali dei farmaci diabetici. I pazienti anziani hanno maggiori rischi di ospedalizzazione, quindi le transizioni di cura dall’ambiente ospedaliero a quello ambulatoriale sono esaminate dall’infermiera Patrizia Garnica.

Questa edizione speciale è rivolta agli operatori sanitari che gestiscono le persone affette da diabete in ambito ospedaliero e ambulatoriale.



Categorie:Terapie

Con tag:,