Ricerca

Le cellule staminali aprono la strada per il nuovo trattamento del diabete

Adv

Volevano capire la macchina per istruire le cellule progenitrici nei loro diversi destini. Con loro sorpresa, il meccanismo si è rivelato semplice. Secondo il  Professore Pia Nyeng, questi processi sono principalmente controllati dalla capacità dei progenitori di tracciare da sotto il percorso (la cosiddetta polarità delle cellule).
“Risulta che lo stesso segnale – il cosiddetto percorso del fattore di crescita epidermica (EGF) – controlla sia la formazione dei canali che le cellule beta mediante cambiamenti di polarità. Pertanto, lo sviluppo del progenitore pancreatico nelle cellule beta dipende dal loro orientamento nei tubi. È un meccanismo davvero sorprendente e semplice e colpendo la cosiddetta polarità delle cellule progenitrici possiamo controllare la loro conversione in cellule beta “, spiega Pia Nyeng.

Lo studio si basa principalmente sulle prove eseguite sui topi, ma i ricercatori hanno deciso di esaminare se lo stesso meccanismo può essere trovato nelle cellule umane .

“Zarah Löf-Öhlin ha scoperto che lo stesso meccanismo di maturazione delle cellule si applica allo sviluppo delle cellule umane. Ora possiamo usare questa conoscenza per trasformare in modo più efficiente le cellule staminali umane in cellule beta in laboratorio con la speranza di utilizzarle per sostituire le cellule beta perse in pazienti affetti da diabete tipo 1”, afferma Henrik Semb.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: