Ricerca

Diabete tipo 2 e obesità dietro a 800.000 casi di tumori in tutto il mondo

Quasi il 6% dei nuovi tumori diagnosticati in tutto il mondo nel 2012 – circa 800.000 casi – sono stati causati dal diabete e dall’eccesso di peso, secondo uno studio pubblicato oggi.

DAMMI RETTA ADOTTA UNA PROVETTA: SOSTIENI LA RICERCA PER LA CURA DEL DIABETE TIPO 1

Tra i 12 tipi di tumore esaminati, la percentuale di casi evidenziati da questi fattori è stata pari a un terzo, i ricercatori hanno riportato su The Lancet Diabetes & Endocrinology, una rivista medica leader.

Hanno scoperto che i tumori derivanti dal diabete e dall’obesità erano quasi il doppio nelle donne rispetto agli uomini.

“Mentre l’obesità è stata associata al cancro da tempo, il legame tra diabete e cancro è stato stabilito solo di recente”, ha detto l’autore principale Jonathan Pearson-Stuttard, ricercatore presso la Facoltà di Medicina dell’Imperial College di Londra.

“Il nostro studio dimostra che il diabete, da solo o combinato con il sovrappeso, è responsabile di centinaia di migliaia di casi di cancro ogni anno in tutto il mondo”.

Un aumento di entrambe le condizioni negli ultimi quattro decenni ha reso il conteggio significativamente più brutto, lo studio evidenzia.

L’aumento globale del diabete tra il 1980 e il 2002 costituisce un quarto degli 800.000 casi, mentre l’ epidemia di obesità nello stesso periodo rappresenta un ulteriore 30% dei casi.

Sulle tendenze attuali, la percentuale di tumori attribuibili alle due condizioni aumenterà del 30% per le donne e del 20% per gli uomini in meno di 20 anni, hanno avvertito i ricercatori.

“In passato, il fumo era di gran lunga il principale fattore di rischio per il cancro, ma ora gli operatori sanitari dovrebbero anche essere consapevoli che i pazienti con diabete o sovrappeso hanno anche un rischio maggiore”, ha detto Pearson-Stuttard.

Per gli uomini, l’obesità e il diabete rappresenta oltre il 40% dei tumori epatici, mentre per le donne è responsabile di un terzo dei tumori uterini e di quasi altrettanti casi di cancro al seno.

Le persone con un BMI compreso tra 25 e 29,9 sono considerate in sovrappeso.



Categorie:Ricerca

Con tag:,