Tecno

Il pancreas bionico aumenta la soddisfazione e riduce le preoccupazioni nella cura del diabete di tipo 1

Il Mio Diabete “celebra” oggi la giornata mondiale dei diabeti con questo “piccolo” report dal ricerca biomedicale.

Gli adulti con diabete di tipo 1 hanno sperimentato una minore disagio e una maggiore soddisfazione del trattamento terapeutico con insulina quando hanno usato un “pancreas bionico”, secondo nuove ricerche.

DAMMI RETTA ADOTTA UNA PROVETTA: SOSTIENI LA RICERCA PER LA CURA DEL DIABETE TIPO 1

Il pancreas bionico è un emozionante percorso dello sviluppo nella ricerca del diabete di tipo 1. Il dispositivo è in grado di controllare automaticamente i livelli di glucosio nel sangue attraverso due pompe: una che fornisce insulina e l’altra glucagone, le quali essenzialmente imitano le funzioni di un pancreas sano.

Lo studio statunitense ha esaminato l’impatto psicosociale di un pancreas bionico per vedere come i pazienti avrebbero usato l’apparecchio in ambiente ambulatoriale.

Sono stati reclutati trentanove adulti con diabete di tipo 1, tutti hanno trascorso 11 giorni utilizzando il dispositivo per poi avere una interruzione di altrettanti 11 giorni e quindi ritornare al bionico un ultima volta per ulteriori 11 giorni. I questionari psicologici sono stati somministrati prima dello studio, alla fine dei primi 11 giorni e al termine dello studio.

L’utilizzo del pancreas bionico ha causato meno episodi di ipoglicemia, minori problemi alimentari e riduzione della sofferenza legata al diabete. I pazienti si preoccupavano di meno dei loro livelli glicemici ed erano generalmente più soddisfatti di questo trattamento.

Alcune preoccupazioni sono state sollevate, tuttavia, in particolare circa l’onere di trasportare la tecnologia e l’inconveniente di cambiare la fornitura di glucagone ogni giorno.

“Questi risultati suggeriscono che il pancreas artificiale bionico (BP) può fornire significativi miglioramenti nell’esperienza personale di gestione del diabete, oltre a risultati clinici migliori”, hanno detto i ricercatori. “Nel complesso, i partecipanti riportano i benefici psicosociali sostanziali che si ricavano dal BP relativamente al loro metodo abituale per la cura del diabete “.  I partecipanti hanno inoltre segnalato un certo numero di aggravi associati al sistema. Le versioni future del dispositivo BP dovrebbero essere progettate con l’obiettivo di affrontare queste preoccupazioni, e gli studi con campioni più grandi e diversi e con più partecipanti alla tecnologia sono necessari. “La società americana Beta Bionics spera di avere una versione approvata solo per insulina dei loro pancreas bionici, iLet, nel 2018.



Categorie:Tecno

Con tag:,