Mangiare

La colazione è il pasto più importante della giornata per le tue cellule adipose?

La colazione regolare influisce sulle nostre cellule adipose diminuendo l’attività dei geni coinvolti nel metabolismo dei grassi e aumentando la quantità di zucchero che assumono, secondo una nuova ricerca pubblicata su il Journal of Physiology. Questo può ridurre il rischio diabete T2 e cardiovascolare.

DAMMI RETTA ADOTTA UNA PROVETTA: SOSTIENI LA RICERCA PER LA CURA DEL DIABETE TIPO 1

Il team di Bath e Nottingham ha anche scoperto che il grasso nelle persone obese risponde meno all’insulina, che regola la glicemia, rispetto alle persone magre. È importante sottolineare che questa diminuzione è proporzionale alla quantità totale di grasso corporeo della persona.

Per sei settimane, i ricercatori hanno chiesto a 49 adulti (29 magri e 20 obesi) di fare colazione tutti i giorni prima delle 11 o di digiunare fino a mezzogiorno. Ai partecipanti alla colazione è stato chiesto di consumare 350 kilocalorie entro 2 ore dal risveglio e almeno 700 calorie entro le 11.00 ogni giorno; mentre il gruppo del digiuno non ha consumato alcunché fino a mezzogiorno.

Prima e dopo le sei settimane, i ricercatori hanno misurato il metabolismo, la composizione corporea, le risposte dell’appetito e i marcatori di salute metabolica e cardiovascolare. Hanno anche misurato il grasso dei partecipanti per l’attività di 44 diversi geni e proteine ??chiave e studiato la capacità delle cellule di grasso di assumere il glucosio in risposta all’insulina.

Javier Gonzalez, autore principale dello studio, ha detto, ‘per una migliore comprensione di come il grasso risponde a che cosa e quando si mangia, siamo in grado di indirizzare più precisamente quei meccanismi. Potremmo essere in grado di scoprire nuovi modi per prevenire le conseguenze negative di avere una grande quantità di grasso corporeo, anche se non possiamo liberarcene.”

“Dal momento che i partecipanti hanno mangiato una colazione ad alto contenuto di carboidrati, non possiamo necessariamente estrapolare i nostri risultati ad altri tipi di colazioni, in particolare quelle ad alto contenuto di proteine. I nostri studi futuri potranno anche esplorare come la prima colazione interagisce con altri fattori di stile di vita come l’esercizio fisico.”



Categorie:Mangiare

Con tag: