Annunci

Comprensione e prevenzione della cancrena

La cancrena, è la morte dei tessuti causata da una grave carenza di afflusso di sangue o grave infezione batterica, e si verifica negli arti inferiori. È più comune nelle dita dei piedi rispetto ad altre parti del corpo.

DAMMI RETTA ADOTTA UNA PROVETTA: SOSTIENI LA RICERCA PER LA CURA DEL DIABETE TIPO 1

La cancrena tende a svilupparsi più spesso tra le persone con malattia delle arterie periferiche , un problema circolatorio comune in cui le arterie ristrette riducono il flusso sanguigno agli arti. Le persone affette da diabete e arteriopatia periferica sono particolarmente vulnerabili a complicazioni come la cancrena, perché, oltre a una cattiva circolazione del sangue , spesso hanno una sensazione ridotta ai piedi a causa di danni ai nervi. Se un dito infortunato passa inosservato e l’afflusso di sangue è inadeguato per aiutare a guarire la ferita, può verificarsi la morte del tessuto.
Il tessuto gangrenoso diventa tipicamente scolorito, dal viola pallido al nero. La pelle può diventare secca, dura e avvizzita, con una linea chiara che separa il tessuto morto da quello sano. Se è presente un’infezione, l’area può apparire gonfia o formare vesciche piene di liquido sulla pelle. C’è spesso un odore maleodorante.
Questi segni e sintomi richiedono cure immediate, poiché possono portare rapidamente alla perdita degli arti e alla morte – a volte rapidamente – a causa della sepsi. Il trattamento può comportare l’assunzione di antibiotici per l’infezione, il ripristino del flusso sanguigno nell’area e la rimozione del tessuto morto.
Qualora si presentassero le predette condizioni occorre rivolgersi al proprio medico se si soffre di dolori alle gambe o intorpidimento, piaghe che non si curano sui piedi o sulle gambe o cambiamenti nel colore della pelle attorno alle gambe o ai piedi. La malattia delle arterie periferiche, che spesso accompagna il diabete e la malattia coronarica, è fortemente associata al fumo.
Con il diabete, occorre mantenere un controllo accurato del livello di glucosio nel sangue e prendersi cura dei piedi. Indossare sempre calzature protettive che adattino correttamente i piedi. Fare un controllo giornaliero per arrossamenti, calli e ferite. Se si trova uno di questi problemi, tratta i piedi prontamente e regola l’attività. Se fumate, smettete. L’esercizio fisico regolare e una dieta sana possono tenere sotto controllo le malattie delle arterie periferiche, il diabete e le malattie cardiache, riducendo così al minimo il rischio.



Annunci
Spot
Diabete

Il diabete tipo 1 sul groppone da un giorno o 54 anni? Non perdere la fiducia e guarda avanti perché la vita è molto di più, e noi siamo forti!
Non sono un medico. Non sono un educatore sanitario del diabete. Non ho la laurea in medicina. Nulla in questo sito si qualifica come consulenza medica. Questa è la mia vita, il diabete – se siete interessati a fare modifiche terapeutiche o altro al vostra patologia, si prega di consultare il medico curante di base e lo specialista in diabetologia. La e-mail, i dati personali non saranno condivisi senza il vostro consenso e il vostro indirizzo email non sarà venduto a qualsiasi azienda o ente. Sei al sicuro qui a IMD. Roberto Lambertini (fondatore del blog dal 3/11/2007).

Newsletter



Informazione
Avete un evento, manifestazione (sportiva e non), convegno sul diabete o legato ad esso? Se la risposta è sì fatemelo sapere attraverso l'invio dei dati e iinformazioni scrivendole nel form presente all'interno della pagina Scrivimi del blog. Le iniziative predette saranno publicizzate all'interno di questo spazio gratuitamente e immediatamente. Grazie per il vostro interesse Roberto Lambertini
Eventi
  • Nessun evento
Sommario post
Categorie post
Il Mio Diabete social
Il mio diabete

Promuovi anche tu la tua Pagina

Instagram

Blogosfera
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons


2016 Image Banner 120 x 600