Varie

Lo zucchero potrebbe essere responsabile dell’obesità e delle epidemie di diabete?

L’idea che lo zucchero possa essere una causa fondamentale dell’obesità globale e delle epidemie di diabete, con effetti deleteri sul corpo umano che vanno oltre le sole calorie vuote, dovrebbe essere seriamente presa in considerazione, sostiene oggi il giornalista e autore del saggio Gary Taubes pubblicata in The BMJ.

Nel mezzo di una così grande crisi di salute pubblica, Taubes dice “dobbiamo fare di più per scoraggiare i consumi mentre miglioriamo la nostra comprensione del ruolo dello zucchero.

I medici sospettano da tempo che lo zucchero non sia semplicemente una fonte di calorie in eccesso, ma una causa fondamentale dell’obesità e del diabete di tipo 2, scrive Taubes. Ma fino a poco tempo fa, il consumo di grassi e il bilancio energetico totale hanno dominato il dibattito sull’obesità e sulla natura di una dieta sana.

Stime ufficiali dicono che una persona su 11 negli Stati Uniti ha il diabete; uno su 16 nel Regno Unito – e le ultime stime suggeriscono che l’obesità e il diabete possono ora costare al sistema sanitario statunitense fino a $ 1 miliardo (£ 740 milioni, € 850 milioni) al giorno.



Nel 2016, il direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) Margaret Chan ha descritto le doppie epidemie di obesità e diabete in tutto il mondo come un “disastro al rallentatore” e ha suggerito che la probabilità di impedire all’attuale “brutta situazione” di “peggiorare” era “praticamente zero”.

Perché, nonostante tutti i nostri migliori sforzi, queste epidemie non sono state controllate, chiede Taubes? Una semplice spiegazione potrebbe essere che la nostra comprensione della causa della malattia è imperfetta, forse in modo fondamentale.

L’ultimo decennio ha visto un rinnovato interesse per la possibilità che gli edulcoranti calorici – in particolare zucchero e sciroppi ad alto contenuto di fruttosio – abbiano ruoli importanti nel causare obesità e diabete – e le principali organizzazioni sanitarie stanno ora raccomandando limiti rigorosi al consumo di questi “zuccheri liberi”.”

Ma Taubes sostiene che queste raccomandazioni mirano allo zucchero solo per le sue calorie piuttosto che come potenziale agente causale della malattia.

E se il problema fosse lo stesso zucchero, chiede? Lo zucchero viene metabolizzato in modo diverso rispetto ad altri alimenti ricchi di carboidrati e potrebbe avere effetti deleteri sul corpo umano indipendentemente dal suo potere calorico.

La prova che lo zucchero ha qualità dannose indipendentemente dalle sue calorie è ancora ambigua, dice Taubes. “Se è vero, però, cambia il modo in cui dobbiamo comunicare i pericoli del consumo di zucchero “.

Impostare un limite massimo per la quantità di zucchero che dovrebbe essere consumata in una dieta sana è un buon inizio “, ma non sappiamo se il livello raccomandato è sicuro per tutti”, avverte. “Potrebbe essere che per le persone con obesità o diabete, o entrambi, anche un po’ è troppo. E l’ubiquità dei prodotti ricchi di zucchero può rendere difficile per molte persone mantenere un sano livello di consumo di zucchero “.

Data la portata dell’epidemia di obesità e diabete , “quindi un programma di ricerca concertato per stabilire una conoscenza affidabile su questo argomento dovrebbe essere tra le nostre più alte priorità”, conclude. “Nel frattempo, possiamo riconoscere le incertezze mentre raccomandiamo ancora fortemente contro tale consumo”.

 

Categorie:Varie

Con tag:,