Donne e diabete

Anomalie nei marcatori ovarici comuni nel diabete di tipo 1

Le donne con diabete di tipo 1 possono presentare anomalie nei marcatori ovarici, in particolare l’ormone anti-Müllerian, nonché mestruazioni irregolari, che potrebbero contribuire al rischio di infertilità, secondo i risultati pubblicati in Clinical Endocrinology.

“Le donne con diabete di tipo 1 hanno un rischio maggiore di infertilità rispetto a quelle senza diabete, anche dopo aver considerato una maggiore prevalenza di mestruazioni irregolari tra le donne con diabete di tipo 1”, hanno scritto i ricercatori. “Questo rischio più elevato è stato attribuito al controllo glicemico subottimale e alla maggiore prevalenza di malattie autoimmuni, come i disturbi della tiroide, tra le donne con diabete di tipo 1. Le donne con diabete di tipo 1 possono anche avere una maggiore prevalenza di sindrome dell’ovaio policistico, suggerita da elevati livelli di marcatori ovarici come l’ormone anti-Müllerian (AMH) e il testosterone, che sono prodotti dalle gonadi “.



Catherine Kim, MD, MPH, dei dipartimenti di medicina, ostetricia e ginecologia ed epidemiologia presso l’Università del Michigan ad Ann Arbor, e colleghi hanno valutato i dati dello studio DCCT / EDIC su 187 donne (età media, 35,4 anni) con tipo 1 diabete (durata media del diabete, 14,4 anni) per determinare se mestruazioni irregolari, durata del diabete, indice di massa corporea, controllo glicemico e dosaggio dell’insulina sono associati a concentrazioni anomale nei marcatori ovarici.

La concentrazione media di AMH al basale era di 28,7 pmol / L e il testosterone basale medio era 1,2 nmol / L.

Il 21% dei partecipanti aveva una storia di mestruazioni irregolari e più di un terzo aveva elevate concentrazioni di AMH (26,7 pmol / L); Il 12,2% aveva concentrazioni di testosterone di almeno 1,74 nmol / L, e il 2,7% aveva concentrazioni di almeno 3,05 nmol / L. Almeno due anomalie riproduttive sono state riportate nel 16% dei partecipanti.

I partecipanti con età più giovane, livelli di testosterone più alti e mestruazioni irregolari avevano concentrazioni di AMH più elevate rispetto alle loro controparti nei confronti non aggiustati. Maggiori concentrazioni di testosterone erano associate a terzili più alti di AMH. Non sono state osservate associazioni significative tra AMH e concentrazioni di testosterone e terzili di BMI, circonferenza della vita, dosaggio di insulina o controllo glicemico.

“La prevalenza di anomalie nei marcatori ovarici, in particolare gli aumenti di AMH, è comune nelle donne con diabete di tipo 1 in un’età in cui sono ad aumentato rischio di infertilità. Anche le mestruazioni irregolari sono comuni, sebbene non associate all’AMH, e gli aumenti del testosterone sono relativamente poco comuni “, hanno scritto i ricercatori. “In concomitanza con precedenti rapporti che notano una diminuzione della fecondità nelle donne con diabete di tipo 1, i nostri risultati possono essere utilizzati per guidare la pianificazione della gravidanza e la gestione della fertilità nelle donne con diabete di tipo 1 nei 30 anni. Un’indagine aggiuntiva sui motivi della diminuzione della fecondità tra le donne con diabete di tipo 1 dovrebbe essere condotta, in particolare per quanto riguarda la produzione anormale di AMH. “

Categorie:Donne e diabete

Con tag:,