Vista e dintorni

Verso la guarigione dal glaucoma: scoperta la base genetica

Adv

Susan Quaggin, MD, capo di Nefrologia e Ipertensione nel Dipartimento di Medicina e direttore del Feinberg Cardiovascular Research Institute, è stato autore principale degli studi, il primo pubblicato nel Journal of Clinical Investigation (JCI) e il secondo pubblicato negli Atti della National Academy of Sciences degli Stati Uniti d’America ( PNAS ).

Il glaucoma è una delle principali cause di cecità in tutto il mondo e l’elevata pressione intraoculare (IOP) è un importante fattore di rischio per la malattia. Difetti dello sviluppo nella camera anteriore dell’occhio, compreso un vaso di drenaggio chiamato canale di Schlemm, possono portare a una forma particolarmente grave di glaucoma nei bambini noti come glaucoma congenito primario (PCG).

“Questo vaso speciale agisce come i tubi di scarico di una vasca da bagno per impedire che l’occhio si riempia troppo”, ha detto Quaggin, anche Charles H. Mayo, MD, professore di medicina nella divisione di nefrologia e ipertensione.



[themoneytizer id=”15570-2″]

 

Precedenti studi della Quaggin e dei suoi collaboratori hanno mostrato mutazioni con perdita di funzione nel recettore TIE2 / TEK dell’angiopoietina (ANGPT) in famiglie con PCG e che l’attività del percorso di ANGPT / TIE2 è critica per lo sviluppo del canale di Schlemm.

Scoprire le radici genetiche del glaucoma congenito

Nello studio JCI, Quaggin e i suoi colleghi hanno usato modelli di topi per esplorare l’importanza dei singoli componenti del percorso ANGPT / TEK, trovando i topi senza il fattore di crescita ANGPT1 gravemente deformato e i canali di Schelmm piccoli. Inoltre, la perdita di TIE2 / TEK, il recettore dell’angiopoietina, ha avuto un effetto simile.

“Sia l’ANGPT1 che il TIE2 / TEK sono essenziali per formare il sistema di drenaggio dell’occhio per regolare la pressione intraoculare e prevenire il glaucoma”, ha detto Quaggin. “Riteniamo che sia altamente probabile che questo percorso sia importante anche nelle forme più comuni di glaucoma IOP elevato, con oltre 60 milioni di individui affetti da questa malattia in tutto il mondo”.

Gli investigatori hanno trovato due soggetti umani con mutazioni e perdita di funzione in ANGPT1 all’interno di un gruppo internazionale di pazienti PCG, supportando ulteriormente un ruolo causativo per ANGPT1 nella malattia, secondo Quaggin.

“Queste scoperte mettono in evidenza il ruolo centrale di questo percorso molecolare nel glaucoma e forniscono indicazioni per guidarci verso una nuova terapia”, ha detto Quaggin.

Capovolgere l’interruttore

Nello studio PNAS , Quaggin e i suoi colleghi hanno cercato modi per influenzare il percorso molecolare che avevano identificato. In particolare, l’inibizione di TIE2 / TEK è stata collegata alla fuoriuscita e all’infiammazione del trasportatore, quindi trovare una soluzione per attivare TIE2 / TEK era una priorità.

“Per sviluppare una nuova e tanto necessaria terapia per  aggiustare” questi vasi e abbassare la pressione all’interno dell’occhio per prevenire o curare il glaucoma , dobbiamo capire come accendere le molecole” ha detto Quaggin.

Sempre utilizzando modelli murini, i ricercatori hanno scoperto che l’inibizione di una proteina chiamata VEPTP ha permesso all’ANGPT2 di essere usato come attivatore TIE2 / TEK, fornendo un modello per una soluzione farmacologica, secondo Quaggin.

“Attualmente siamo ben avviati allo sviluppo di nuovi farmaci a piccole molecole per migliorare il drenaggio attraverso il canale di Schlemm e i vasi di deflusso associati”, ha detto Quaggin. “Stiamo anche esaminando altri pazienti e cercando altre mutazioni nel percorso.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: