Ricerca

Addio vecchiaia!

Gli scienziati scoprono molecole che potrebbero annullare l’invecchiamento cellulare.

I ricercatori dell’Instituto de Medicina Molecular do Brasil (iMM) João Lobo Antunes hanno scoperto che manipolare una singola molecola di RNA è sufficiente a ripristinare l’invecchiamento cellulare.

Nel tempo, le cellule invecchiano, contribuendo allo sviluppo di diverse malattie. Indurre la rigenerazione cellulare è una strategia per combattere le malattie associate all’invecchiamento cellulare. Tuttavia, le cellule invecchiate tendono ad essere altamente resistenti a qualsiasi tipo di manipolazione intesa a indurre la rigenerazione.




L’acido ribonucleico, o RNA, è responsabile della sintesi proteica all’interno delle cellule. Tuttavia, un tipo specifico di molecola, RNA non codificante, non viene mai tradotto in proteine. Infatti, dal momento della mappatura del genoma umano nel 2001, era noto che solo il 2% circa veniva effettivamente tradotto in proteine.

Ora, un team guidato da Bruno de Jesus e Maria do Carmo-Fonseca ha utilizzato un modello di topo geneticamente modificato per studiare l’invecchiamento e la rigenerazione cellulare . Hanno scoperto che le cellule derivate dalla pelle di vecchi topi producevano quantità elevate di una lunga molecola di RNA non codificante chiamata Zeb2-NAT rispetto alle cellule dei giovani topi. Riducendo la quantità di questa specifica molecola di RNA, è stato possibile rigenerare in modo efficiente le vecchie cellule .

“Questi risultati sono un passo importante nel metterci in grado di rigenerare i tessuti malati nelle persone anziane”, ha detto Bruno de Jesus.

Annunci

Categorie:Ricerca

Con tag:,