Tecno

#ATTD 2018 – Tecnologie e terapie avanzate per il diabete – seconda e ultima parte

Provo a fare un bilancio di questa 11ª edizione del ATTD di Vienna: sotto il profilo delle novità in campo tecnologico e terapeutico praticamente il risultato è uguale a zero. Per quanto riguarda l’aspetto personale devo dire che un evento emotivamente forte mi ha preso giovedì scorso, nell’albergo in cui ero alloggiato la quasi totalità degli ospiti proveniva dagli USA, a un certo punto nella hall si è avvicinata una signora la quale mi chiede se per caso ero Roberto Lambertini, a risposta ovviamente affermativa lei si presenta: era Angela Rambaldi, una mia compagna di classe della seconda media inferiore a Bologna (all’epoca portava il busto poiché aveva una forma di scoliosi), dopo le medie fece il classico e si laureò in medicina con specializzazione in endocrinologia e durante il periodo di post dottorato incontra un collega americano che diverrà il suo futuro marito. Da trent’anni vive ed esercita la professione medica nella città di Boston ed ha tre figli. Certo che un incontro del genere è veramente un qualcosa di indescrivibile per me!

L”anno scorso il blog aveva annunciato lo sbarco in Italia del microinfusore sottiletta: il T:Slim della Tandem, così e lo farà a metà anno la MOVI group giá distributrice dell’Animas, in fase di ritiro dal mercato. Tale microinfusore è dotato di tecnologia pionieristica e dichiara di ridurre significativamente l’ipoglicemia durante un recente studio.

La T: Slim X2 Insulin Pump è la pompa più piccola attualmente disponibile negli Stati Uniti e fornisce aggiornamenti di funzionalità remoti ai suoi utenti.

La pompa è il primo dispositivo di monitoraggio della glicemia continuo dotato di una tecnologia innovativa nota come IQ basale, una funzione di sospensione del glucosio a basso livello predittivo. Questa tecnologia sospende automaticamente la somministrazione di insulina quando i livelli di zucchero nel sangue scendono troppo, riprendendo la somministrazione una volta che i livelli di glucosio riprendono a salire.

Lo studio PROLOG (PLGS per la riduzione della ipoglicemia) ha confrontato il sistema t: slim X2 con una t standard integrata con CGM: la pompa X2 sottile, non dotata della sospensione automatica di insulina, per tre settimane.

Il trial ha coinvolto 103 persone di età compresa tra 6 e 72 anni con diabete di tipo 1 che sono state monitorate in quattro centri di ricerca negli Stati Uniti.

Il dott. Greg Forlenza, principale ricercatore del sito di studio del Barbra Davis Center, ha rivelato: “Tandemt: slim X2 Insulin Pump con Basal-IQ si è dimostrato facile da usare, ha ridotto il tempo trascorso nell’ipoglicemia e ha migliorato il tempo di intervallo. dato lo studio, i partecipanti avevano in partenza una HbA1c media del 7,3%, dopo il trial tale media era scesa al 6,8%.

“I dati di questo studio supportano la missione dei ricercatori e produttori volta a migliorare la vita delle persone con diabete attraverso le innovazioni, come la pompa X2 t: slim con tecnologia Basal-IQ”.

Per questa edizione è tutto, le prossime vado solo se fatte a Singapore e aree simili: Vienna è bella ma fa un freddo porco!

 



Categorie:Tecno

Con tag:,,