Notizie false ciarlatani e truffatori

Salute: le bufale smascherate sul nuovo portale dell’Iss

Adv

Il portale presenta una sezione fake news ha collezionato già 150 informazioni ingannevoli corredate dalle spiegazioni scientifiche che ne evidenziano l’infondatezza. Ma ogni giorno una nuova se ne aggiunge. Ad esempio diversamente da quanto si crede, nessuno studio scientifico ha mai provato che lo zucchero di canna apporti maggiori benefici rispetto allo zucchero bianco. Entrambi contengono, infatti, esattamente la stessa molecola, il saccarosio mentre il processo industriale al quale viene sottoposto lo zucchero per diventare bianco non danneggia il prodotto. E ancora: se hai bisogno di ferro, mangia tanti spinaci! ‘Bollino bufala’ anche qui, perché gran parte del ferro in essi contenuto è inutilizzabile come nutriente perché presente insieme a sostanze che ne inibiscono l’assorbimento nell’intestino. Altre fake news? Le medicine alternative sono più sicure ed efficaci, il sole abbassa la pressione perciò può sostituire i farmaci contro l’ipertensione o, ancora, un classico della letteratura antiscientifica: le cure per i tumori esistono, ma non ce le vogliono dare.

“Scendiamo in campo contro le bufale online – spiega Walter Ricciardi, presidente Iss -. Vogliamo offrire ai cittadini che sempre più spesso consultano il web per motivi di salute, trovando tutto e il contrario di tutto, un approdo sicuro, un punto di riferimento rigoroso e autorevole”.

Naturalmente le bufale, falsità e puttanate investono il diabete di ogni tipo, essendo una patologia sistemica e multipla è giocoforza così, pertanto questo “presidio” di alto livello rappresenta un importante passo avanti per cercare di affrontare comportamenti che si fanno sempre più insidiosi e pericolosi per la collettività.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: