Sport e movimento

Stai pensando di fare una passeggiata ogni giorno? Sei motivi per cui è un bene per te

Il nuovo presidente sudafricano Cyril Ramaphosa ha parlato nei social media circa la sua routine mattutina. Oltre alle passeggiate personali lungo un lungomare di Città del Capo, Ramaphosa ha anche guidato una passeggiata in città partendo dalle township di Gugulethu ad Athlone per promuovere l’esercizio fisico come parte fondamentale di una vita sana.

Mentre molti sudafricani sono rimasti sorpresi dal fatto che l’uomo più attivo del paese avesse il tempo per una passeggiata mattutina, gli studi dimostrano che camminare è un buon modo per affrontare i crescenti tassi di obesità e altre malattie legate allo stile di vita. Queste hanno raggiunto proporzioni epidemiche nei paesi sviluppati e sono pericolosamente in aumento nei paesi in via di sviluppo come il Sudafrica che ha i livelli più alti in Africa. Con oltre 8 milioni di persone diagnosticate come obese, si uniscono a persone come pesi corporei estremi come il Messico e gli Stati Uniti.

Queste malattie sono legate a specifici cambiamenti nella dieta e nello stile di vita, che includono modelli di aumento del consumo di alimenti e fumo , nonché una ridotta attività fisica e un passaggio a una dieta ricca di zuccheri, sale e grassi saturi.

Non c’è dubbio che il movimento è essenziale per il benessere. Le linee guida generali sono che 30 minuti o più di camminata ogni giorno a una velocità compresa tra cinque e otto chilometri all’ora possono migliorare la salute.

E gli studi dimostrano che anche quando le persone non riescono a camminare per i 30 minuti raccomandati al giorno, i benefici possono ancora accumularsi. Questo dimostra che camminare è meglio di niente.




Per coloro che hanno ancora bisogno di essere covinti, ecco sei motivi per fare una passeggiata all’aperto quotidiana.

Non costa nulla

Camminare all’aperto è l’ideale quando le risorse sono limitate, come dimostra uno studio nelle comunità a basso reddito in Sud Africa. La comunità su cui si è concentrata la ricerca era un’area ad alto rischio per le malattie croniche legate allo stile di vita.

Lo studio ha mostrato come l’attività fisica che ha promosso la partecipazione delle comunità rurali sia fattibile e accessibile. Le attività a loro volta hanno affrontato il crescente peso delle malattie croniche.

Camminare in gruppo aggiunge anche un importante elemento di sicurezza. E aiuta con la motivazione, come un’altra meta-analisi che ha valutato 42 studi: quando le persone camminano in gruppi all’aperto, sono meno propensi a rinunciare troppo facilmente.

Previene (o ritarda) il diabete di tipo 2

L’American Diabetes Association fornisce una forte evidenza dei benefici del camminare per le persone che hanno pre-diabete, diabete di tipo 2 o anche diabete di tipo 1.

Il diabete di tipo due è il più comune ed è collegato all’insulino resistenza. Il diabete di tipo uno si verifica quando il corpo non produce naturalmente un’insulina sufficiente e generalmente si presenta durante l’infanzia. Non è necessariamente correlato alle abitudini di vita.

Circa il 7%, o 3,85 milioni di sudafricani di età compresa tra 21 e 79 anni, hanno il diabete. In larga parte non viene diagnosticata.

Diminuisce la pressione sanguigna

L’ipertensione arteriosa è un rischio diretto per ictus e malattie e minacce cardiache. Camminare evidenzia la pressione sanguigna sistolica e diastolica. La pressione sanguigna sistolica è il “primo numero” ottenuto quando viene misurata la pressione sanguigna e rappresenta la pressione nelle arterie nel momento in cui il cuore sta attivamente pompando sangue nel sistema.

La diastolica, il “secondo numero”, rappresenta la pressione nelle arterie durante il periodo di riposo del cuore. In altre parole, è ovvio che questa pressione dovrebbe essere notevolmente inferiore a quella sistolica e, in caso contrario, rappresenta un certo rischio per l’evento cardiovascolare.

La riduzione può essere statisticamente significativa abbastanza da salvare una vita. Ad esempio, se la pressione diastolica di una persona è di 90 mm Hg, si corre il rischio che si verifichino eventi correlati alla pressione sanguigna. Riducendo la cifra di 5 mm Hg, si passa dalla categoria di rischio “lieve ipertensione” a “alta normale”.

Le statistiche attuali mostrano che un adulto sudafricano su tre ha la pressione alta . Dieci sudafricani subiscono un ictus ogni ora.

Riduce il grasso corporeo

Gli esseri umani sono stati progettati per muoversi per un funzionamento ottimale, e sono stati progettati per gestire grandi distanze su molte ore.

Camminare può contribuire a migliorare la composizione corporea, con riduzioni statisticamente significative del grasso corporeo. Per mettere in opera la prospettiva, questo non include alcun cambiamento dietetico, e le prove dimostrano come l’esercizio combinato con un cambiamento nella dieta produce maggiori cambiamenti nella composizione corporea rispetto all’esercizio da solo.

Riduce i sintomi della depressione

I tassi di depressione sono aumentati del 20% a livello globale in un decennio. Questo pone la depressione come una delle principali cause di disabilità in tutto il mondo.

Camminare è stato raccomandato per la gestione dei sintomi della depressione per lungo tempo. È stata identificata come una strategia efficace, in particolare se combinata con gli effetti positivi del sole e dell’aria fresca, così come la coesione sociale vissuta in un gruppo.

Nessun effetto collaterale avverso

Probabilmente la migliore notizia: quando persone di tutto il mondo hanno partecipato a vari programmi di camminata basati sulla revisione di questi studi, non sono stati segnalati effetti collaterali negativi rilevanti.

Camminare è sicuro per bambini, adulti e anziani. Il messaggio da portare a casa qui è che non c’è niente da perdere provandolo e molto da guadagnare.

Categorie:Sport e movimento

Con tag: