Ricerca

Il ruolo chiave di una proteina legato alle malattie cardiache e al diabete

Adv

Gli autori senior Carlos Fernandez-Hernando e Yajaira Suárez e i loro colleghi avevano precedentemente descritto la funzione di ANGPTL4 nelle cellule immunitarie, dove regola l’accumulo di lipidi nelle arterie e nello sviluppo di aterosclerosi (arterie indurite). In questo studio di follow-up, per comprendere il contributo di questa proteina nel controllo dell’equilibrio lipidico e glucidico in tutto il corpo, il team di ricerca ha generato un nuovo modello di topo privo di ANGPTL4 nel grasso, dove è normalmente presente in quantità elevate. Hanno scoperto che senza ANGPTL4 nel grasso, i topi avevano migliorato il metabolismo di zuccheri e lipidi. Questi effetti sono stati osservati non solo nel tessuto grasso ma anche nel fegato e nei tessuti muscolari.

Inoltre, nei topi privi di ANGPTL4, i ricercatori hanno notato riduzione del colesterolo e dell’infiammazione, che ha ridotto l’accumulo di grassi nelle arterie che può portare a malattie cardiache. Questi risultati suggeriscono che una terapia specificamente mirata la proteina nel tessuto grasso non solo potrebbe migliorare il metabolismo, ma servire anche come strategia per il trattamento di disturbi cardiovascolari, hanno detto i ricercatori.

Binod Aryal e Abhishek Singh, primi autori dello studio, hanno in programma di approfondire lo studio della proteina in altri tessuti metabolici, compreso il grasso bruno.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: