Dai media e web

Girano gli Zebedeus?

In queste settimane la “comunità adulta” dei diabetici tipo 1 è presa dal fuoco di Sant’Antonio della polemica circa la campagna informativa sul diabete (tipo 2) promossa dal Ministero per la Salute e che ha per testimonial il noto conduttore televisivo Amadeus, non entro nel merito dei dettagli dello spot nazionale, lungi da me dare valutazioni ed esprimere critiche, già altri lo stanno facendo.

Invece sembra chiara una cosa: delle tante associazioni nazionali di diabetici nessuna è stata consultata nella fase progettuale e di merito che ha portato alla realizzazione del clip: AGD,FDG,FAND, FORUM, SID, AMD, SIEDP, OSDI, ANIAD, Diabete Italia, e spero di non essermi dimenticato qualcuno del mosaico diabetico nazionale.

E qui sta il punto, come lo è stato per il passato dove le campagne per le giornate mondiali del diabete hanno visto il tipo 1 appena ventilato tra le righe e mai sono state fatte promozioni nazionali di sensibilizzazione degne di questo nome. Il problema sta qui: tutte queste sigle alla fine dei conti non rappresentano nessuno.