Mangiare

Aiutare i bambini ad avere un buon peso a 13 anni può aiutare a evitare il diabete tipo 2

Potrebbe esserci una finestra critica per i bambini sovrappeso nel raggiungere un livello sano. Coloro che hanno preso chili in più all’età di 13 anni hanno il rischio di sviluppare il diabete in età adulta, un grande studio condotto sugli uomini danesi lo rileva.

Il diabete può svilupparsi quando il corpo non può usare correttamente l’insulina per trasformare il cibo in energia. Essere sovrappeso a qualsiasi età aumenta le probabilità della forma più comune, il Tipo 2. Ma non è noto come tale rischio si riduce se le persone perdono peso e quando.

“Questo studio sembra suggerire che il sovrappeso in adolescenza sia particolarmente dannoso” e che invertire la situazione a quel punto può fare molto bene, ha detto il dottor Stephen Daniels, capo della pediatria presso la Scuola di Medicina dell’Università del Colorado a Denver.

Daniels on ha avuto alcun ruolo nello studio, condotto da ricercatori dell’Università di Copenaghen, e sponsorizzato dall’Unione Europea, e pubblicato mercoledì dal New England Journal of Medicine.

Tale studio ha coinvolto 62.565 uomini in Danimarca, dove gli esami obbligatori per la scuola e il servizio militare consentono di seguire la loro salute per decenni (a differenza dell’Italia). Altezze e pesi sono stati misurati quando avevano 7, 13 anni e tra 17 e 26 anni. Le cartelle cliniche nazionali sono state utilizzate per vedere quanti forme di diabete sono state sviluppate nell’età adulta .

Gli uomini che erano in sovrappeso all’età di 7 anni, ma non all’età di 13 anni avevano simili probabilità di diabete più tardi nella vita di uomini che non erano mai stati sovrappeso.

Quelli che erano sovrappeso solo a 13 anni, o solo tra i 7 e 13 anni, avevano un rischio più bassp rispetto a quelli che rimanevano sovrappeso durante la giovane età adulta, ma un rischio maggiore rispetto agli uomini che non erano mai stati sovrappeso.

“Sono risultati speranzosi” che mostrano i benefici se i genitori possono aiutare i bambini cicciottelli “a crescere con un peso sano”, ha detto Steven Gortmaker, un ricercatore sull’obesità infantile alla Harvard School of Public Health. “Se riesci a rallentare l’aumento dell’obesità nei bambini molto piccoli hai la possibilità di prevenire davvero i futuri casi di diabete”.

Perché gli adolescenti potrebbero essere così importanti?

“Nell’adolescenza si diventa più resistenti all’insulina, una sorta di parte naturale della pubertà”, ha spiegato Daniels.

I muscoli e gli organi non usano l’insulina anche dopo, quindi ci vuole più tempo per fare lo stesso lavoro, ha detto.

Lo studio aveva molti limiti: era solo sugli uomini e non c’erano informazioni su ciò che pesavano in età adulta, quando si sviluppava il diabete.

Altri tempi decenni fa in Danimarca, solo il 5 e l’8% di questi uomini erano in sovrappeso da bambini o adolescenti. Oggi negli Stati Uniti, circa il 35 percento dei bambini lo è, e oltre il 23 percento è in tutto il mondo.