Counseling/consulenze

Depressione nel diabete di tipo 1 e rischio di demenza

La depressione affligge il 14% delle persone con diabete di tipo 1 (T1D). La depressione è un forte fattore di rischio per la demenza ma non è noto se ciò sia vero per le persone con T1D, che recentemente hanno iniziato ad essere molto longevi sino a un’età che conferisce il rischio di demenza. In team di ricercatori USA: Gilsanz P, Schnaider Beeri, Karter AJ, Quesenberry CP Jr, Adams AS, Whitmer RA ha esaminato se la depressione è un fattore di rischio di demenza tra gli anziani con T1D. La ricerca è pubblicata sulla rivista medica Aging & Meental Health.

3.742 individui con età T1D ?50 sono stati seguiti per demenza dal 1/1/96 al 9/30/2015. Depressione, demenza e comorbilità sono stati estratti dalle cartelle cliniche elettroniche. I modelli di rischio proporzionale di Cox hanno stimato l’associazione tra depressione e demenza regolando i dati demografici, l’emoglobina glicosilata, i gravi epidsodi disglicemici, l’ictus, le malattie cardiache, la nefropatia e la malattia renale allo stadio terminale. L’incidenza cumulativa di demenza per depressione è stata stimata subordinatamente alla sopravvivenza libera da demenza a 55 anni.

:
Il 5% (N = 182) è stato diagnosticato con demenza e il 20% ha avuto una depressione al basale. La depressione era associata ad un aumento del 72% della demenza (HR completamente aggiustato = 1,72; IC 95%: 1,12-2,65). L’incidenza cumulativa a 25 anni della demenza è stata più del doppio per quelli con versus senza depressione (27% vs 12%).

Per le persone con T1D , la depressione aumenta significativamente il rischio di demenza. Data la pervasività della depressione nel T1D , questo ha importanti implicazioni per il successo dell’invecchiamento in questa popolazione che vive di recente fino alla vecchiaia.