Educazione

I ricercatori lanciano programma di supporto sul diabete in… Chiesa

Il programma BHT aiuta i congregati nella chiesa cattolica di St. Margaret Mary e in altre chiese di San Antonio.

I ricercatori dell’Università del Texas a San Antonio (UTSA) stanno portando l’educazione sul diabete in chiesa. Attraverso il programma Building a Healthy Temple (BHT), stanno lavorando con gli ispanici che hanno il diabete di tipo 2 per aiutarli a gestire la malattia e sviluppare uno stile di vita più sano.

Il dr. Meizi Lui, professore di kinesiologia della UTSA, Leah Carrillo, programma di coordinatore del programma di BHT, e il loro team di ricerca stanno lavorando con i partner del Distretto Sanitario Metropolitano di San Antonio e le comunità di fedeli per costruire un tempio dedicato alla sana autogestione del diabete denominato Programma di Supporto (BHT DSMS) nelle chiese della contea di Bexar. Il loro lavoro è finanziato dall’American Diabetes Association.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), più di 1 adulto su 3 negli Stati Uniti ha prediabete e il 40% degli adulti è destinato a sviluppare il diabete di tipo 2 durante la loro vita. Gli ispanici sono più a rischio dei non-ispanici. Si prevede che oltre il 50% degli adulti ispanici svilupperà il diabete di tipo 2 nella loro vita. Un recente sondaggio ha dimostrato che la prevalenza del diabete è del 6,2% nei bianchi e del 13,0% nei messicani americani.

“La popolazione ispanica mostra alti tassi di diabete di tipo 2 e gravi complicanze come amputazione, insufficienza renale e cecità. L’autogestione del diabete in corso è necessaria per prevenire queste complicazioni”, ha detto He, che è stato addestrato come medico in Cina prima di unirsi alla facoltà UTSA.

Il programma di 14 settimane integra strategie di spiritualità ed educazione sanitaria per studiare l’impatto di un sistema di supporto spirituale sui risultati dell’autogestione del diabete.

Ha detto che circa 360 partecipanti prenderanno parte allo studio fino al 2019. I partecipanti sono inseriti in un gruppo di autogestione del diabete di routine o in un gruppo di autogestione del diabete integrato spiritualmente. Entrambi i gruppi partecipano al programma di autogestione del diabete basato sull’evidenza creato da Self-Management Resource Centre precedentemente noto come Stanford Patient Education Research Center della Stanford University e altre risorse relative al diabete nelle rispettive chiese.

“Costruire un tempio rivolto alla salute ha un grande potenziale per migliorare i risultati sanitari e la qualità della vita tra gli ispanici sottosviluppati con diabete di tipo 2”, ha detto Carrillo.

Secondo i dati del San Antonio Metropolitan Health District, al 14,2% degli adulti della contea di Bexar è stato diagnosticato il diabete (tipo 1 o 2), che è superiore sia al Texas che alla media nazionale. Gli esperti prevedono che il numero di americani diabetici raddoppierà o triplicherà entro il 2050 se continuano le tendenze attuali.

Il programma Building a Healthy Temple offre formazione ai leader religiosi per fornire risorse e informazioni ai diabetici: un’alimentazione sana, l’esercizio fisico, il controllo dei sintomi del diabete, la definizione degli obiettivi e la gestione del peso.

“I Congregati conoscono i leader religiosi, si fidano di loro e si sentono a proprio agio attorno a questi per apprendere consigli sulla salute salvavita”, ha affermato. “È un buon contesto per discutere di un argomento serio perché le persone trovano la forza nel sostegno che ricevono dalla loro comunità basata sulla fede”.

I sacerdoti e pastori  saranno in grado di discutere e spiegare diverse tecniche per affrontare i sintomi di diabete, affaticamento, dolore, iper / ipoglicemia, stress e problemi emotivi come depressione, rabbia, paura e frustrazione.

Nell’attuale programma, sei chiese sono coinvolte dai lati sud, ovest e est della città. Ha detto che i ricercatori stanno reclutando altre chiese per essere coinvolte nel programma, con l’obiettivo di includere 18 chiese nel complesso.

Questo programma fa parte di un gruppo di attività di promozione della salute basati sulla fede che costituiscono un progetto per costruire un tempio della salute (BHT) dell’UTSA. La missione di BHT è di creare comunità più sane affrontando i problemi della salute legati all’obesità. Il programma mira a prevenire l’obesità, il cancro e il diabete e a gestire le malattie croniche nelle comunità religiose attraverso l’integrazione della promozione della salute fisica e spirituale.

Categorie:Educazione

Con tag:,