Counseling/consulenze

Le dinamiche della curva glicemica in diabetici tipo 1 adulti con depressione e ansia

Le traiettorie del controllo glicemico possono essere previste dalla depressione, ansia o disagio correlato al diabete in una coorte prospettica di adulti con diabete di tipo 1 di nuova diagnosi?

Risultati di un follow-up di cinque anni dello studio multicentrico di diabete di coorte tedesco (studio GMDC), pubblicati nella rivista medica Diabetes Research and Clinical Practice del 23 aprile 18.

L’associazione longitudinale tra controllo glicemico con depressione, ansia o disagio correlato al diabete nel diabete di tipo 1 è poco conosciuta. Pertanto, i ricercatori Università di Friburgo, Facoltà di Medicina Germania, hanno esaminato le traiettorie a lungo termine di HbA1c in una nuova coorte di adulti con diabete di tipo 1 e analizzato le associazioni con depressione, ansia e disagio correlato al diabete.

L’indagine ha incluso 313 adulti di nuova diagnosi con diabete di tipo 1 in uno studio di coorte prospettico multicentrico. Depressione, ansia e disagio correlato al diabete sono stati valutati a partire dalla diagnosi del diabete e in cinque indagini annuali. Le misurazioni di HbA1c sono iniziate con il follow-up di un anno. Le traiettorie di HbA1c sono state analizzate applicando la modellizzazione della miscela di crescita, mentre la predizione dell’adesione nelle classi di traiettorie è stata valutatta utilizzando la regressione multipla e ANOVA / Chi2 a una via per identificare le differenze tra le classi.

La media di HbA1c è aumentata costantemente: follow-up a 1 anno 6,5% (48 mmol / mol), 2 anni 6,9% (52 mmol / mol), 3 anni 7,1% (54 mmol / mol), 4 anni 7,1% (54 mmol / mol) e 5 anni 7,4% (57 mmol / mol). Le traiettorie di HbA1c includevano classi di “buon controllo” e tre “controllo scarso” (52% dei pazienti). Al follow-up a cinque anni, l’HbA1c medio era del 6,3% (45 mmol / mol) nella classe del “buon controllo”, e variava dal 7,9% (63 mmol / mol) al 9,0% (75 mmol / mol) nelle tre classi di scarso controllo. Le classi non erano né prevedibili, né differenziate dalla depressione, dall’ansia o dall’angoscia correlata al diabete.

I ricercatori hanno identificato distinte traiettorie di controllo glicemico. La depressione e l’ansia erano altamente prevalenti ma non avevano previsto traiettorie di controllo glicemico “povere”/”buone” né erano associate al controllo glicemico in nessun punto di valutazione.