Terapie

Le variazioni di HbA1c tra le popolazioni pediatriche indicano disparità nell’accesso all’assistenza sanitaria

Studi sui bambini con diabete di tipo 1 che si concentrano nei livelli medi HbA1c a livello nazionale oscurano le variazioni all’interno dei paesi e forniscono misure inadeguate del controllo glicemico, secondo quanto pubblicato in Diabetes Care.

Ciò potrebbe comportare la mancanza di una politica informata riguardo alla gestione del diabete infantile da parte del sistema sanitario, secondo i ricercatori.

“Studi all’interno del paese hanno riportato differenze sostanziali nel controllo glicemico nei centri di diabetologia pediatrica”, hanno scritto Dimitrios Charalampopoulos, PhD, M Phil, MSc, ricercatore associato presso l’UCL Great Ormond Street Institute di Child Health presso l’University College di Londra. “Sebbene alcune di queste variazioni possano essere correlate a differenze nel mix o nelle preferenze del caso del paziente, alcune altre possono riflettere differenze nella qualità o nell’accesso all’assistenza per il diabete. Queste variazioni ingiustificate sollevano preoccupazioni circa l’equità dei sistemi di assistenza sanitaria “.

In uno studio trasversale condotto dal 2013 al 2014, i ricercatori hanno analizzato i dati di sei registri di grandi dimensioni di 64.666 bambini con diabete di tipo 1 in 528 centri diabetici pediatrici in Germania, Austria, Inghilterra, Galles, Stati Uniti, Svezia, Danimarca e Norvegia . I ricercatori hanno utilizzato modelli a effetti fissi e casuali adeguati per età, sesso, durata del diabete e stato di minoranza. Lo stato di minoranza è stato determinato in base al Paese di nascita dei genitori del paziente o del paziente o all’etnia del paziente.

I ricercatori hanno stimato il livello medio di HbA1c per ciascun centro e hanno valutato la proporzione della variazione totale di HbA1c tra i centri di ciascun paese. Hanno quindi riunito tutti i dati glicemici per esaminare se le differenze nei livelli medi di HbA1c tra i paesi continuassero dopo aver rimosso gli effetti centrali e le differenze nei profili di rischio dei bambini nei vari paesi.

La media più bassa di HbA1c (7,6%) insieme alla variazione più bassa tra i centri è stata trovata in Svezia; Anche la Norvegia e la Danimarca hanno avuto le variazioni tra i centri più basse. Le maggiori variazioni al centro (correlazione interclasse di circa il 15%) sono state rilevate in Germania e Austria, che presentavano i livelli HbA1c più bassi (rispettivamente 7,7% e 7,8%). In tutti i paesi, i centri con più variazioni nei risultati glicemici hanno anche livelli più elevati di HbA1c.

Questi risultati suggeriscono che i livelli medi HbA1c di tutto il paese non forniscono un riepilogo completo del rendimento glicemico di un paese, secondo i ricercatori.

“La distribuzione del rendimento glicemico tra i centri all’interno dei paesi dovrebbe essere considerata, insieme ai valori medi nazionali, nello sviluppo di politiche informate che guidano il miglioramento della qualità”, hanno scritto.