Reni

Colpo di reni alla nefroopatia diabetica

Un nuovo test può predire la malattia renale diabetica prima che si verifichi

Un nuovo test sviluppato da ricercatori dell’Università dell’Australia Occidentale in grado di prevedere in modo affidabile l’insorgenza della nefropatia diabetica fino a quattro anni prima della sua insorgenza.

La società di tecnologia medica Proteomics International Laboratories Ltd (Proteomics International; ASX: PIQ), con sede a Perth, ha stretto una partnership con un’azienda statunitense per rendere il test, PromarkerD, disponibile per oltre 30 milioni di americani che vivono con il diabete. L’azienda è anche in trattativa con il Messico, l’Australia, la Cina, il Giappone e l’Europa al fine di rendere accessibile il test in quei paesi.

Il ricercatore capo dell’UWA, il professor Tim Davis, ha affermato che PromarkerD ha effettuato un semplice esame del sangue che utilizza una “impronta digitale” unica per rilevare i futuri segni di malattia renale.

“Per ogni milione di persone che vivono con il diabete, il 10% – o 100.000 persone – subirà un rapido declino della funzionalità renale entro quattro anni”, ha detto il professor Davis.

“Questo test ha il potenziale far risparmiare molte persone dalla dialisi futura attraverso l’opportunità di intervenire precocemente con misure preventive, il che potrebbe far risparmiare al sistema sanitario una notevole quantità di denaro.

“È in grado di raggiungere questo risultato prevedendo il declino della funzione nell’86% dei casi.”

Simon Handford, responsabile della commercializzazione della ricerca di UWA, ha dichiarato che è piacevole vedere i risultati di una collaborazione frutto della ricerca con un’azienda locale che si traduce in reali benefici per i pazienti di tutto il mondo.

“Mettere la nostra ricerca a disposizione della popolazione sta diventando sempre più importante e non possiamo farcela da soli, le partnership con aziende come Proteomics International sono assolutamente fondamentali per aiutarci ad avere un impatto positivo”, ha detto.

Il direttore generale di Proteomics International, Dr. Richard Lipscombe, ha dichiarato che PromarkerD è un’arma importante nella battaglia contro l’epidemia di diabete.

“Test regolari e diagnosi precoci della malattia renale diabetica con PromarkerD possono aiutare milioni di persone ad evitare costosi e invasivi trattamenti di dialisi o un trapianto di rene”, ha detto.

“È bello vedere PromarkerD lanciato a livello globale mentre noi proseguiamo i negoziati per commercializzare il test in altre regioni tra cui il Messico, il Giappone, l’Australia, la Cina e l’Europa.”

Categorie:Reni

Con tag:,,