Mangiare

La fibra ti sfibra?

Provo costipazione quasi ogni settimana, e mangiare fiocchi di crusca ogni giorno non aiuta. I supplementi di fibre sono sicuri da usare regolarmente e a lungo termine? C’è qualcos’altro che posso fare? Sono una donna di 53 anni e comunque in ottima salute.

Se consumata ai livelli raccomandati, la fibra alimentare è ampiamente riconosciuta come capace di benefici per la salute, compreso la liberazione dalla stitichezza. Le donne adulte di età pari o inferiore a 50 anni dovrebbero consumare almeno 25 grammi di fibre al giorno. Le donne di 51 anni dovrebbero assumere con la dieta almeno 21 grammi al giorno. Gli uomini adulti hanno bisogno di almeno 38 grammi di fibre al giorno se hanno meno di 50 anni e almeno 30 grammi di fibre al giorno se hanno 51 anni e più. Il 90% della popolazione consuma molto al di sotto di tali raccomandazioni, con una media di soli 15 grammi di fibre giornaliere.

Gli alimenti ricchi di fibre includono frutta, verdura, cereali integrali e legumi. Molti cereali, come i fiocchi di crusca, sono buone fonti di fibre. Sebbene gli integratori di fibre possano riempire il gap giornaliero di fibre, di solito hanno solo un tipo di fibra, piuttosto che una varietà di fibre e micronutrienti, e potrebbero non fornire tutti i benefici per la salute associati alle fibre negli alimenti. Pertanto, trattasi di aumentare l’assunzione di fibre nella dieta prima mangiando una grande varietà di cibi ricchi di fibre.

Se ancora non si riesce a ottenere abbastanza fibre per soddisfare la raccomandazione giornaliera, occorre considera l’utilizzo di un supplemento. Molti integratori di fibre possono essere usati regolarmente a lungo termine. La fibra è classificata come solubile o insolubile. Le fibre solubili sono più fermentabili e possono causare gas. Le fibre insolubili si muovono attraverso il sistema digestivo in gran parte intatte e questo può aumentare la massa delle feci.

La maggior parte degli integratori di fibre sono esclusivamente fibre solubili o insolubili. Ad esempio, FiberCon (calcio polycarbophil) e Benefiber (destrina di grano) sono principalmente fibre solubili. Tendono a causare più gonfiore e flatulenza. Citrucel (metilcellulosa) è principalmente fibra insolubile che non è fermentabile, quindi è meno probabile che contribuisca al gonfiore e al gas. La buccia di psillio (Metamucil e Konsyl) è ricca di fibre solubili e insolubili. Generalmente, gli integratori con fibre principalmente insolubili possono essere una soluzione migliore per la stitichezza.

Prima di assumere un integratore di fibre, chiedere al proprio medico o al farmacista di controllare i farmaci che si prendono. Gli integratori di fibre possono ridurre l’assorbimento di alcuni farmaci, compresi quelli che trattano i disturbi della tiroide, la depressione, il diabete, il colesterolo alto, le convulsioni e vari disturbi cardiaci. Anche i comuni farmaci come l’aspirina, l’ibuprofene e la penicillina possono essere influenzati da un aumento della fibra. Puoi prendere i farmaci un’ora prima o due ore dopo aver mangiato fibre per ridurre al minimo l’interazione.

Alcuni integratori di fibre potrebbero non essere appropriati per le persone con determinate condizioni mediche. Ad esempio, se hai una malattia celiaca, potresti dover stare lontano dai prodotti a base di fibre derivati ??dal grano. Se hai il diabete, potrebbe essere necessario utilizzare una formula senza sapore per evitare lo zucchero extra. Consultare il proprio medico per indicazioni sull’apposito integratore di fibre.

Vai piano mentre inizi la “fibroterapia”. Gli integratori di fibre possono causare gonfiore addominale, crampi e flatulenza, specialmente se si inizia con una dose elevata. Iniziare con una dose bassa, aumentando gradualmente la quantità di fibra. Non aggiungere più di 50 grammi di fibra in un supplemento al giorno, poiché ciò potrebbe influire sul modo in cui il tuo corpo assorbe i nutrienti. Il tuo medico può aiutarti a determinare cosa è giusto per te.

Se l’aumento della fibra non migliora i sintomi, consultare il proprio medico. La stitichezza può essere un sintomo di vari disturbi medici sottostanti, come disfunzione muscolare del pavimento pelvico, lenta motilità gastrointestinale, anormalità anatomiche o disfunzione endocrina che possono richiedere un trattamento diverso.

Categorie:Mangiare

Con tag:,