Mangiare

Come gira il mondo?

(AFP) UNICEF: I dati della Corea del Nord mostrano un leggero miglioramento della salute dei bambini

Nuovi dati dalla Corea del Nord mostrano un “leggero” miglioramento della salute dei bambini nella nazione isolata, ha detto l’Onu mercoledì, ma ha avvertito che persistono sfide enormi.

I risultati, pubblicati dall’agenzia delle Nazioni Unite per l’infanzia (UNICEF), si basano su indagini condotte dall’ufficio centrale di statistica del governo della Corea del Nord.

I dati hanno mostrato che il tasso nazionale di arresto della crescita, un indicatore chiave della malnutrizione tra i bambini, è sceso dal 32,4% nel 2009 – l’ultima volta che i sondaggi sono stati condotti – al 19% l’anno scorso. Ma i dati sull’arresto della crescita variavano significativamente in tutto il paese.

Nella capitale Pyongyang, il 10% dei bambini era affetto da arresto della crescita, mentre nella provincia rurale di Ryanggang il tasso era del 32%.

Separatamente, i dati indicano anche che un terzo dell’intera acqua potabile della Corea del Nord è contaminata, ponendo un’altra grande minaccia alla crescita sana tra i bambini.

L’UNICEF ha affermato che è necessario più tempo per studiare i dati del governo per capire meglio la situazione nelle diverse regioni del paese. Ma ha aggiunto che i nuovi dati “dovrebbero consentire al governo e alle agenzie internazionali di aiuto di indirizzare in modo più accurato ed efficace l’assistenza salvavita”.

I risultati sono stati pubblicati più di una settimana dopo lo storico vertice sul nucleare tra il leader nordcoreano Kim Jong Un e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Durante i colloqui, Trump ha espresso la prospettiva di investimenti stranieri nella impoverita Corea del Nord, sollevando la speranza che gli Stati Uniti potessero contribuire ad alleviare la povertà che paralizza il paese.

Un rapporto guidato dalle Nazioni Unite nel marzo scorso ha detto che la penuria alimentare cronica e la malnutrizione nella Corea del Nord erano diffuse.

Circa il 41% della popolazione, ovvero circa 10,5 milioni di persone, era denutrito, ha detto.

Circa 18 milioni di nordcoreani, ovvero il 70% della popolazione di cui 1,3 milioni di bambini sotto i cinque anni, dipendono dal sistema di distribuzione pubblica gestito dal governo per le razioni di cereali e patate.

Ma la maggior parte delle persone non consuma una dieta sufficientemente diversificata per uno sviluppo sano, afferma il rapporto.

Categorie:Mangiare

Con tag: