Terapie

Aggiunta di Liraglutide a regime insulinico per le persone con diabete di tipo 1: controllo glicemico migliorato

Uno studio randomizzato di un anno mostra minore HbA1c, glicemia, pressione arteriosa e peso corporeo senza un significativo aumento dell’ipoglicemia.

ORLANDO, Florida –  Gli adulti con diabete di tipo 1 (T1D) che assumono una dose giornaliera di liraglutide hanno dimostrato miglioramenti nei livelli di HbA1c, livelli glicemici medi settimanali e aumento della perdita di peso, secondo lo studio, “Liraglutide come trattamento aggiuntivo all’insulina nei pazienti con diabete tipo 1-uno studio clinico di 52 settimane, randomizzato in doppio cieco controllato con placebo,” presentato oggi presso l’American Diabetes Association®(ADA) 78 ° Scientific Sessions®al Orange County Convention Center.

Molti pazienti con T1D lottano per mantenere il controllo glicemico nel loro range di riferimento e, quindi, sono vulnerabili a gravi complicanze legate al diabete. Uno studio precedente (Dandona, 2012) con liraglutide giornaliero per 12 settimane ha indicato un impatto positivo sul controllo glicemico, sulla perdita di peso e sulla pressione sistolica, pertanto sono stati condotti studi successivi.

Questo trial in doppio cieco, controllato con placebo, randomizzato, di un anno ha esaminato gli effetti del liraglutide su molteplici parametri di salute nelle persone con T1D. Un totale di 46 adulti (età media 47,6 anni) con T1D hanno partecipato allo studio. All’inizio dello studio, i pazienti avevano un livello medio di HbA1c di 7,82 e un indice di massa corporea medio di 28,9 kg / m2. I pazienti sono stati randomizzati e 26 pazienti hanno ricevuto iniezioni giornaliere di 1,8 mg di liraglutide, mentre 20 pazienti hanno ricevuto iniezioni giornaliere di un placebo. Il monitoraggio continuo del glucosio (CGM) è stato eseguito per quattro settimane prima del trattamento e alla fine del trattamento.

Al completamento di 52 settimane, i pazienti che avevano assunto liraglutide hanno mostrato miglioramenti nei livelli di glucosio nel sangue, nel peso e nella pressione sanguigna. Il gruppo liraglutide aveva una diminuzione media dell’HbA1c aggiustata per il placebo a 7,45 (p = 0,009) e una diminuzione della glicemia media aggiustata al placebo settimanale da 174 a 156 mg / dl (p = 0,021). Non sono stati osservati cambiamenti nelle incidenze segnalate di ipoglicemia e nessun cambiamento nella percentuale di tempo trascorso al di sotto di 70 mg / dl in base alla CGM e la dose totale di insulina dei pazienti non è cambiata. Inoltre, il gruppo liraglutide ha avuto una significativa perdita di peso, da una media di 83,6 kg a 80,5 kg (p = 0,01). Anche la pressione arteriosa sistolica mediata dal placebo è diminuita dopo il trattamento con liraglutide, da 128 mmHg a 122 mmHg, mentre le medie diastoliche regolate per il placebo sono diminuite da 79 mmHg a 75 mmHg.

“L’entità del miglioramento del controllo della glicemia nel nostro studio è stata significativa e questo farmaco potrebbe avere un impatto positivo sulla vita delle persone con diabete di tipo 1”, ha detto l’autore dello studio principale Paresh Dandona , MD, FRCP, FACP, FACC, FACE , capo della divisione di endocrinologia e illustre professore di medicina e farmacologia presso la State University di New York a Buffalo . “Poiché il numero di pazienti con un controllo adeguato del diabete di tipo 1 è piccolo, la disponibilità di un farmaco aggiuntivo, efficace come il liraglutide potrebbe contribuire notevolmente alla prevenzione delle complicanze, migliorare la qualità della vita e rendere la vita dei pazienti più stabile e prevedibile. “

P.S.: Dandona è il mio diabetologo 🙂

Categorie:Terapie

Con tag:,