Terapie

Le persone sane dovrebbero assumere integratori probiotici?

Una visita al supermercato in questi giorni sembra più come un camminare in una farmacia, con una gamma in continua espansione di latte, yogurt, pillole, polveri e cibi speciali che promuovono la loro abilità “probiotica”.

I sostenitori dei probiotici li hanno acclamati come la risposta a tutti i tipi di problemi e condizioni di salute. Ma cosa sono esattamente i probiotici? E, cosa più importante, dovresti prenderli?

I probiotici sono definiti scientificamentecome “microrganismi vivi che, se somministrati in quantità adeguate, conferiscono benefici all’ospite”. In termini semplici, sono batteri “buoni” che sono benefici per il corpo.

I probiotici esistono naturalmente in alcuni alimenti (come alcuni tipi di yogurt e verdure fermentate quali sottaceti e crauti), ma possono anche essere assunti sotto forma di integratore alimentare, attraverso prodotti come Yakult e simili.

Mentre il nostro sistema digestivo solitamente contiene trilioni di microbi, compresi i batteri “buoni” e “cattivi”, a volte l’equilibrio tra questi può uscire di colpo. Malattie, comportamenti derivati da uno scarso stile di vita (come non mangiare abbastanza frutta e verdura, bere pesantemente, fumare e inattività fisica) e l’invecchiamento possono disturbare questo equilibrio.

Da molti punti di vista, i probiotici possono migliorare il numero e la diversità dei batteri “buoni” dell’intestino che aiutano a mantenere il nostro sistema digestivo sano e funzionante in modo efficiente. Come tale, i probiotici sono stati proposti per:

Tuttavia, la maggior parte della ricerca scientifica sui benefici per la salute dell’integrazione probiotica sembra essere stata fatta in persone con problemi di salute esistenti. Le prove a supporto dei benefici per la salute dei probiotici negli adulti sani sono molto limitate. È probabile che gli integratori probiotici vengano consumati dalla popolazione generale (e comunque in buona salute) , nonostante questo gruppo riceva un beneficio documentato relativamente basso.

Abbiamo esaminato la letteratura scientifica (45 studi originali) sull’integrazione probiotica negli adulti sani. Le nostre scoperte, pubblicate sull’European Journal of Clinical Nutrition , hanno rilevato che dare agli adulti sani batteri vivi (sia in yogurt, capsule o bevande) può avere alcuni vantaggi:

  1. può aumentare la concentrazione di batteri “buoni”. Quindi, se uno squilibrio dei batteri del sistema digestivo si verifica in adulti sani (a causa di uno stile di vita povero, l’uso di antibiotici o l’invecchiamento), la supplementazione probiotica può aiutare a ristabilire l’equilibrio
  2. può ridurre il disagio addominale causato da movimenti intestinali irregolari e costipazione
  3. può aumentare la popolazione di batteri “buoni” dentro e intorno alla vagina. Dai quattro studi condotti in quest’area, tutti e quattro dimostrano miglioramenti nei lattobacilli vaginali dopo che sono state utilizzate capsule o supposte probiotiche. Questo può aiutare a prevenire l’infezione del tratto urinario e la vaginosi batterica
  4. ci sono alcune prove che possono potenziare il sistema immunitario e aiutare a ridurre l’incidenza, la durata e la gravità del comuneraffreddore . Mentre l’esatto meccanismo per questo avviene  non è chiaro, i probiotici potrebbero influenzare le risposte immunitarie stimolando la produzione e migliorando l’attività delle cellule che combattono le infezioni respiratorie. Ma solo tre studi hanno mostrato questi benefici negli adulti sani.

Anche se questa sembra una grande notizia per i probiotici, non lasciamoci prendere dall’entusiasmo. La recensione ha anche rilevato che i cambiamenti sembrano essere di breve durata. In altre parole, è necessario continuare a prendere gli integratori probiotici per far durare gli effetti. Se si interrompe il trattamento con questi batteri, è probabile che i batteri intestinali ritornino alle loro condizioni di pre-integrazione entro una o tre settimane.

Potresti essere in grado di ottenere cambiamenti di maggiore durata “nutrendo i batteri sani”. Come tutti gli organismi viventi, i batteri hanno bisogno di cibo per sopravvivere. Gli alimenti ad alto contenuto di fibre alimentari, come frutta e verdura, possono essere utilizzati come fonti energetiche (o “prebiotici”) per questi batteri.

Si sono trovate poche prove che gli integratori probiotici possano ridurre il colesterolo negli adulti sani. E ci sono poche prove per dimostrare che i probiotici possono migliorare il glucosio (glicemia) e le risposte insuliniche negli adulti sani. L’assunzione di probiotici non riduce il rischio di malattie cardiache, né impedisce di sviluppare il diabete di tipo 2.

Quindi se hai una dieta povera (mangi troppo cibo da asporto e non abbastanza frutta, verdura e prodotti integrali) e non ti alleni regolarmente, i tuoi  digestivi possono trarne beneficio dagli integratori probiotici, anche se dovrai continuare a prenderli per ottenere effetti duraturi.

Ma se sei in buona salute, gli integratori probiotici sono probabilmente uno spreco di denaro. Ecco alcuni semplici consigli: prendi ciò che spendi in integratori  e usalo per comprare e mangiare più frutta e verdura.

Categorie:Terapie

Con tag: