Mangiare

Crema di piselli con uovo in camicia

Crema di piselli con uovo in camicia
Print
Tipo ricetta: Carni e Uova
Tipo cucina: Italiana
Autore:
Tempo preparazione:
Tempo cottura:
Tempo totale:
Porzione: 4
Per portare in tavola un piatto che rappresenti i sapori e i profumi dell'estate, una buona crema di piselli freschi è l'ideale! E per ottenere un piatto completo, servitela con un uovo in camicia: morbido e cremoso, si accompagna benissimo alla delicatezza della vellutata di piselli. La ricetta è piuttosto semplice e veloce: si tratta di un piatto perfetto da preparare anche all'ultimo minuto, quando si ha poco tempo ma non si vuole rinunciare a presentare un piatto gustoso e anche un po' elegante!
Ingredienti
  • •1 cipolla bianca
  • •500 g di piselli freschi sgranati
  • •250 ml di brodo vegetale
  • Preparazione di Base
  • •100 ml di aceto
  • •4 uova
  • •Olio extravergine d'oliva q.b.
  • •Sale q.b.
  • •Pepe q.b.
Preparazione
  1. Preparate un soffritto con la cipolla finemente tritata.
  2. Quando la cipolla sarà colorita, rosolatevi i piselli per un minuto, salate, pepate, aggiungete il brodo vegetale e fate cuocere per dieci minuti circa o, in ogni caso, finché i piselli si saranno ammorbiditi. A fine cottura, regolate di sale.
  3. Frullate i piselli così da ottenere una crema dalla consistenza liscia e omogenea.
  4. Preparare a regola d'arte le uova in camicia richiede qualche semplice, ma importante accorgimento. Prima di tutto, vanno utilizzate uova freschissime: quelle fresche si riconoscono dalla consistenza di tuorlo e albume, che devono essere densi e compatti, non liquidi. Se quando rompete l'uovo nel piatto il tuorlo si rompe subito, significa che non è fresco. In tal caso, non utilizzatelo: l'uovo che andrete ad immergere nell'acqua per la cottura in camicia deve avere il tuorlo integro.
  5. Un'altra accortezza consiste nel controllare il grado di ebollizione dell'acqua: per evitare che l'albume si disperda e ottenere un uovo perfetto, è meglio cuocerlo quando l'acqua inizia a sobbollire in modo leggero. Non aspettate che bollisca violentemente.
  6. A seconda delle dimensioni della casseruola utilizzata, è anche possibile cuocere più di un uovo alla volta (per un massimo di 4). Tuttavia, se non avete molta dimestichezza con questo metodo di cottura consigliamo di prepararne uno alla volta.
  7. Per rendere più vellutata la crema di piselli, potete aggiungere della panna (o dello yogurt magro, se non volete aggiungere troppe calorie al piatto) oppure qualche patata.
  8. Per dare un tocco di freschezza in più, frullate insieme ai piselli qualche fogliolina di menta.
  9. Ancora, è anche possibile servire questo secondo con dei crostini.
  10. Preparate quindi le uova in camicia. Mettete sul fuoco una pentola con circa un litro e mezzo d'acqua: quando inizia a sobbollire, unite l'aceto. Abbassate un po' la fiamma e mescolate l'acqua con un cucchiaio, in modo da formare un vortice. Rompete un uovo in una piccola ciotola e fatelo scivolare proprio in mezzo al vortice, cuocendolo per 3 minuti (4 minuti se volete un tuorlo più cotto e meno liquido).
  11. Prelevate quindi l'uovo con una schiumarola, immergetelo in acqua fredda per pochi secondi (serve per fermare la cottura e anche per togliere il sapore lasciato dall'aceto) e ponetelo su un panno di carta assorbente per farlo asciugare. Procedete in questo modo con le rimanenti tre uova.
  12. Passate quindi all'impiattamento. Suddividete la crema di piselli in quattro scodelle e distribuite un uovo per scodella, mettendolo sopra la crema, proprio al centro. Servite subito!
Dose per persone: 100 grammi Calorie: 311 Grassi: 20 Carboidrati: 30 Proteine: 19

Categorie:Mangiare

Con tag:,