Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

Uno studio cinese circa l’impiego del microinfusore nel diabete tipo 1 in età pediatrica

Efficacia e sicurezza dell’infusione sottocutanea continua di insulina rispetto a più iniezioni giornaliere su bambini affetti da diabete di tipo 1 di età ? 18 anni, una meta-analisi con test di controllo randomizzati.

Questa meta-analisi è stata eseguita per valutare l’efficacia e la sicurezza dell’infusione continua di insulina sottocutanea (CSII) rispetto alle iniezioni giornaliere multiple (MDI) nei bambini con diabete di tipo 1.

Una ricerca bibliografica è stata condotta su database che includevano PubMed ed Embase fino a giugno 2017. La differenza media ponderata (WMD) o il rapporto di rischio (RR) e gli intervalli di confidenza (CI) del 95% sono stati calcolati da Revman 5.3.

Sono stati inclusi 8 studi su 310 bambini con diabete di tipo 1. I risultati hanno mostrato che HbA1c (%) era significativamente inferiore (P = 0,007) dopo trattamento da CSII rispetto a MDI nei bambini con diabete di tipo 1. Inoltre, non vi era alcuna differenza significativa tra i gruppi in variazione di HbA1c (%), dosi giornaliere totali di insulina al giorno, variazione delle dosi giornaliere totali di insulina e incidenza di chetoacidosi e grave ipoglicemia. Tuttavia, l’analisi di sottogruppi hanno indicato che l’età, la durata del trattamento e la progettazione dello studio sono fattori che influenzano l’efficacia di CSII e MDI nei bambini con diabete di tipo 1.

In conclusione, CSII è associato a livelli inferiori di HbA1C nei bambini con diabete di tipo 1, ma potrebbe non avere alcun effetto sul fabbisogno insulinico e ridurre l’incidenza di chetoacidosi e grave ipoglicemia.

La ricerca è stata condotta dall’Università di Scienze e Tecnologie di Huazhong, Tongji Medical College, Wuhan Children’s Hospital (Wuhan Maternal and Child Healthcare Center), Clinica di Endocrinologia e Metabolismo Genetico dei Bambini, Wuhan, Provincia di Hubei, Cina.

Lo studio è disponibile per intero dal sito dell’Università autrice del medisimo (inglese)