Complicanze varie/eventuali

Diabete: rischio raddoppiato di ulcere del piede acquisite in ospedale

I pazienti con diabete hanno almeno il doppio del rischio di sviluppare ulcere del piede acquisite in ospedale rispetto a quelli senza diabete, secondo uno studio pubblicato su BMJ Open Diabetes Research & Care.

In un’analisi di regressione prospettica e multilivello, Frances Wensley, PhD , MBBS, ex Royal Free Hospitals NHS Foundation Trust di Londra, e colleghi hanno analizzato i dati di 18.946 pazienti con 28.642 ricoveri di almeno 2 giorni all’Ipswich Hospital NHS Trust tra ottobre 2008 e settembre 2010, compresi 3.076 individui con diabete con 5.043 ricoveri. I pazienti inclusi nell’analisi avevano un’età minima di 50 anni e hanno sviluppato un’ulcera del piede acquisita in ospedale almeno 48 ore dopo il ricovero in ospedale. Per tutte le ammissioni, le analisi includevano dati sul diabete, l’ulcera del tallone, durata del soggiorno e altre covariate. I ricercatori hanno confrontato i pazienti con vs senza diabete utilizzando una regolazione progressiva per importanti fattori di rischio e analisi di sottogruppi.

Rispetto ai pazienti senza diabete, quelli con diabete hanno più probabilità di essere uomini (52,2% vs 45,4%), una durata più lunga del soggiorno (7 giorni contro 6 giorni) e punteggi più alti dell’indice di Charlson Comorbidity (3 vs 2,3 ; P <.001 per tutti).

Durante l’ammissione, 171 (0,6%) pazienti hanno sviluppato un’ulcera al tallone, tra cui 52 (1%) pazienti con diabete e 119 (0,5%) che non avevano il diabete, secondo i ricercatori. I pazienti con diabete avevano una maggiore probabilità di ricoveri di emergenza, e queste ammissioni erano più probabili di essere sotto specializzazione medica vs chirurgica ( P < .001 per entrambi). Non ci sono state differenze tra i gruppi per i ricoveri nei giorni feriali ( P = .34).

Nel modello di base aggiustato per età e sesso, l’OR per il rischio di ulcere del piede acquisite in ospedale in pazienti con diabete rispetto a quelli senza diabete era 2,24 (IC 95%, 1,87-2,62). Questa stima è stata sostenuta dopo aggiustamento per i principali fattori di rischio o fattori confondenti, come la durata del soggiorno e le comorbidità (OR = 2,23, IC 95%, 1,79-2,67). I risultati persistono dopo ulteriori aggiustamenti per giorno di ammissione, specialità medica e chirurgica, o tipo di ammissione elettiva e di emergenza.

Ulcere del piede acquisite in ospedale, speriamo di migliorare la consapevolezza di questo rischio tra tutti gli operatori sanitari “, hanno scritto i ricercatori. “Le modifiche alla pratica clinica possono includere una migliore valutazione del piede diabetico al momento del ricovero in ospedale, l’inclusione del diabete come fattore di rischio nei punteggi per le ulcere da pressione acquisite in ospedale e una migliore gestione dei pazienti per prevenire l’ulcerazione del tallone.”