Counseling/consulenze

Sarai vecchio e “insoddisfatto?”

Man mano che la popolazione di “orfani più anziani” cresce, è necessaria la ricerca per poter sviluppare sistemi efficaci di tutela e assistenza pubblica.

Per la prima volta nella storia del Canada, più persone vivono da sole o senza figli, secondo il censimento del 2016. Insieme alla crescente aspettativa di vita e alla mobilità geografica, la possibilità di invecchiare senza un partner o un bambino è significativa.

Gli individui che non hanno badanti familiari sono noti come “orfani anziani”. Quando diventano incapaci (spesso a causa di una demenza), sono conosciuti come i “non amici”.

In un nuovo studio, i membri del programma di ricerca franco-canadese Translating Research in Elder Care (TREC) hanno esaminato la ricerca accademica e le relazioni inedite per capire quali informazioni erano disponibili sugli adulti più anziani non sposati in Canada e negli Stati Uniti.

Guardiani pubblici

Dal momento che gli sfortunati non hanno un sistema di supporto familiare disponibile o capace, spesso richiedono un tutore pubblico. Guardiani pubblici sono gli operatori del caso il cui compito è quello di prendere decisioni legali e personali per le persone che sono sole e inabili.

Per molti senza badante familiare, questo protegge da abusi e negligenza.

Tuttavia, il sistema di tutela pubblica è tormentato da sfide, tra cui lunghi tempi di attesa e i grandi carichi per i guardiani. È probabile che gli individui non convinti vivano in strutture di assistenza a lungo termine (LTC).

La ricerca dagli Stati Uniti stima che tra il tre e il quattro per cento dei residenti di LTC non sono soddisfatti e questo numero dovrebbe crescere.

Mancanza di dati allarmante

Dopo aver esaminato migliaia di abstract e più di 100 articoli, abbiamo trovato poche informazioni su questo gruppo vulnerabile.

Studi dagli Stati Uniti hanno indicato che gli adulti più anziani non sposati erano senza figli o avevano meno figli. Erano più cognitivamente danneggiati rispetto alle persone con badanti di famiglia.

Non abbiamo trovato studi o rapporti canadesi.

I nostri risultati rivelano un’allarmante mancanza di dati su individui che non sono amici e vivono in strutture LTC. Non conosciamo le conseguenze della tutela pubblica sulla qualità delle cure o sulla qualità della vita.

Gli adulti più anziani non soddisfatti sono eccezionalmente vulnerabili alla scarsa qualità delle cure. Senza famiglia o amici che hanno familiarità con i loro desideri e bisogni, non è chiaro se ricevono un trattamento in linea con i loro valori e desideri.

I ricercatori hanno messo in dubbio la qualità dell’assistenza che queste persone ricevono, suggerendo che sono a rischio di sovra-trattamento o sotto-trattamento .

Una popolazione in crescita

Dal momento che la nostra revisione non ha rilevato studi o rapporti canadesi sulle caratteristiche o sulla salute di adulti non più idonei, non abbiamo idea di come il Canada possa o meno confrontarsi con gli Stati Uniti

Di conseguenza, stiamo conducendo ricerche per stimare la prevalenza e le esigenze insoddisfatte degli adulti più anziani non frequentanti le strutture LTC.

Una cosa è chiara: è probabile che la popolazione cresca. Sono urgentemente necessarie ricerche sui bisogni di salute e cura degli adulti non più idonei e sui potenziali effetti sulla salute e della relativa tutela pubblica. Senza tali studi, non siamo in grado di adattare il nostro sistema di assistenza continua per soddisfare le esigenze di questa popolazione unica nel suo genere.

Non possiamo affidarci esclusivamente ai nostri figli e ad altri membri della famiglia per prenderci cura di noi mentre invecchiamo. Abbiamo bisogno di sistemi sanitari e sociali pronti a prendersi cura dei più vulnerabili.

Un’ulteriore indagine è indispensabile per esaminare i servizi di tutela per gli anziani in Canada e in tutto il mondo.