Ricerca

Nuovo potenziale bersaglio per il trattamento del diabete

I ricercatori del Karolinska Institutet hanno scoperto che uno degli elementi costitutivi dei canali del calcio nelle cellule beta pancreatiche gioca un ruolo importante nella regolazione dei valori glicemici. I trattamenti mirati a questo elemento possono rappresentare un nuovo modo per combattere principalmente il diabete di tipo 2 che i ricercatori suggeriscono in un articolo pubblicato nella rivista scientifica Cell Reports.

Le cellule beta del pancreas producono l’ insulina ormonale, che regola il livello di glucosio nel sangue nei nostri corpi. Nel diabete, le cellule beta hanno perso parte o tutta la loro funzione. Gli ioni di calcio (Ca2 +) agiscono come un segnale importante per il rilascio dell’insulina. Quando la glicemia aumenta, questo fa aumentare i livelli di Ca2 + nelle cellule beta, innescando il rilascio di insulina. In condizioni normali, il segnale Ca2 + mostra uno schema regolare specifico quando le cellule sono stimolate dal glucosio. Quando, d’altra parte, le cellule beta non sono in grado di rilasciare quantità normali di insulina, come nel diabete, questo modello cambia.

Causa identificata di ridotto rilascio di insulina

Pubblicità e progresso

Il livello di Ca2 + aumenta nella cellula beta quando un canale di calcio specifico, costituito da diversi blocchi di costruzione si aprono nella parete della beta-cellula. Il gruppo di ricerca di Per-Olof Berggren presso il Karolinska Institutet ha precedentemente dimostrato che uno degli elementi costitutivi del canale, la cosiddetta subunità ?3, svolge un ruolo regolatore importante.

“Nel nostro nuovo studio, siamo in grado di dimostrare che le cellule beta dei topi diabetici hanno una maggiore quantità della subunità ?3 e questo provoca un alterato pattern di Ca2 +, un ridotto rilascio di insulina e quindi una regolazione ridotta della glicemia”, spiega Per -Olof Berggren, Professore del Centro di Ricerca sul Diabete ed Endocrinologia del Rolf Luft presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia Molecolare del Karolinska Institutet, che ha diretto lo studio.

Migliore regolazione dei livelli di glucosio nel sangue

Quando i ricercatori hanno ridotto la quantità della subunità ?3 nelle cellule beta nei topi diabetici, il segnale Ca2 + si è normalizzato e quindi il rilascio di insulina, con conseguente migliore regolazione dei livelli di glucosio nel sangue. Hanno anche visto che i topi a cui mancava totalmente la subunità ?3 hanno dimostrato una migliore funzione delle cellule beta e regolazione della glicemia una volta che veniva somministrata una dieta diabetogenica. Quando i ricercatori hanno provato a trapiantare le cellule beta senza la subunità ?3 nei topi con diabete, la regolazione del glucosio nel sangue dei topi è migliorata.

Esperimenti con cellule beta umane hanno mostrato che il rilascio di insulina si deteriora con quantità aumentate della subunità ?3.

“I nostri risultati indicano che solo questo elementare nel canale del calcio può essere un nuovo obiettivo per il trattamento del diabete di tipo 2. Tuttavia, anche nella manipolazione del diabete tipo 1 della subunità beta 3 può essere utile per stabilire meglio le cellule beta che secernono insulina per il trapianto delle stesse”, dice Per-Olof Berggren.

Categorie:Ricerca

Con tag:,