Tecno

Un dispositivo leggero è un efficace trattamento dell’ulcera

La lampada costruita dal team ha 32 lampadine diverse che emettono luce infrarossa, rossa o ultravioletta. Otto pazienti con 14 ulcere tra loro hanno avuto il trattamento. Credito: Michael Hughes

Gli scienziati dell’Università di Manchester e del Salford Royal NHS Trust hanno sviluppato una lampada che potrebbe trattare le ulcere croniche con la luce.

La ricerca finanziata da Arthritis Research nel Regno Unito, guidata dal Dr. Michael Hughes, ha testato la terapia – che combina la luce infrarossa, rossa e ultravioletta – nelle ulcere delle dita causate da una condizione chiamata sclerosi sistemica , in cui il sistema immunitario attacca le dita del corpo.

Pubblicità e progresso

Il Dott. Hughes ha detto che i risultati sono stati entusiasmanti, il dispositivo è un potenziale trattamento per altre ulcere, tra cui ulcere venose e diabetiche, un enorme problema per decine di migliaia di pazienti

Le persone con diabete sono a rischio di ulcere o ferite aperte che non guariscono a causa della cattiva circolazione, una complicazione della condizione.

Le ulcere venose si verificano quando il sangue non scorre dalla parte inferiore delle gambe verso il cuore, causando un accumulo di pressione nelle vene.

La lampada costruita dal team ha 32 diverse lampadine che emettono raggi infrarossi, rosso o luce ultravioletta. Otto pazienti con 14 ulcere tra loro hanno avuto il trattamento.

Nello studio, pubblicato oggi sul Journal of Dermatological Treatment, i pazienti sono stati trattati utilizzando la lampada per sessioni di 15 minuti, due volte alla settimana per tre settimane.

Dopo il trattamento, c’è stato un miglioramento medio dell’83% nelle ulcere, senza effetti collaterali.

Gli scienziati credono nella luce ultravioletta, che non può essere vista ad occhio nudo, uccide i batteri e riduce l’infiammazione che impedisce la guarigione.

Si ritiene che la luce rossa aumenti la circolazione sanguigna, aumentando l’apporto di ossigeno e di nutrienti necessari per la guarigione delle ferite.

Si pensa anche che stimoli la produzione del collagene proteico nella pelle, che fornisce l’impalcatura naturale per aiutare la crescita di nuovi tessuti.

E la luce a infrarossi, utilizzata nei telecomandi della TV, è associata all’aumento del flusso sanguigno e dell’ossigeno.

I pazienti che soffrono di terapia della luce per le ulcere, utilizzando laser, sono attualmente trattati in ospedale per cinque giorni e sono costretti a prendere farmaci che abbassano la pressione sanguigna.

Tuttavia, la nuova terapia può essere somministrata a casa e, secondo il dott. Hughes, la tecnologia delle schede SIM può essere utilizzata anche per monitorare i progressi dei pazienti da remoto.

Ha detto: “Riteniamo che questa tecnologia sia rivoluzionaria, le implicazioni sono enormi.

“Le ulcere causano molta sofferenza ai pazienti – e le terapie attuali sono costose per il NHS (Servizio Sanitario Inglese) e problematiche per i pazienti che possono solo riceverle in ospedale.

“Ma questa tecnologia è economica e pratica – è davvero un gioco da ragazzi dato che può essere amministrata a casa.

“Ci sono anche possibilità per il futuro: pensiamo che questo dispositivo possa essere facilmente adattato per monitorare le ulcere da remoto usando le telecamere, ma potrebbe anche essere programmato per riconoscere diverse parti del corpo in modo che il trattamento sia dato con precisione.

“Nei prossimi 6-12 mesi dovremo perfezionare la macchina e entro 12 mesi speriamo di sperimentarla sulle ulcere diabetiche “. Stay tuned!

Categorie:Tecno, Terapie

Con tag:,