Mangiare

Diabete tipo 1: il crollo dell’ultimo mito

Gestione intensiva multidisciplinare del peso nei pazienti con diabete di tipo 1 e obesità: uno studio di coorte retrospettivo di 1 anno.

Studi recenti riportano che circa il 50% dei pazienti con diabete di tipo 1 (T1D) sono sovrappeso o obesi. Questo lavoro compiuto da centri di eccellenza per la cura e ricerca sul diabete quali il Joslin Diabetes Center, Harvard Medical School, Boston, MA; Dipartimento di Medicina, Ospedale Lahey e Centro Medico, Burlington, MA; Tufts University School of Medicine, Boston, MA, ha studiato gli effetti della gestione intensiva del peso multidisciplinare (IMWM) in pazienti con T1D e obesità.

Si sono valutati retrospettivamente 68 pazienti con T1D e obesità arruolati in un programma IMWM di 12 settimane (coorte IMWM: età media 42 ± 11 anni, HbA 1c 8,3 ± 1,0%, peso corporeo 104,3 ± 18,2 kg e IMC 36,2 ± 4,9 kg / m 2 ). Abbinandoli 1: 1 con una coorte simile di pazienti sottoposti a cure standard (coorte SC: età media 42 ± 12 anni, HbA 1c 8,3 ± 1,0%, peso corporeo 102,4 ± 17,9 kg e BMI 36,1 ± 4,7 kg / m 2 ). I dati sono stati raccolti al basale e 12 mesi.

I partecipanti alla coorte IMWM hanno avuto un cambiamento di peso corporeo di -6,6 ± 1,8 kg o -6,4 ± 1,6% del loro peso corporeo iniziale mentre la coorte SC non ha avuto alcun cambiamento (p <0,01 per l’interazione di gruppo * nel tempo). La coorte IMWM ha avuto una variazione di HbA 1c di -0,4 ± 0,1% rispetto al basale (p <0,01) mentre la coorte SC non ha avuto cambiamenti. Non c’era differenza nel controllo glicemico tra le coorti a 12 mesi. La dose giornaliera totale di insulina è cambiata di -5,9 ± 1,8 unità / giorno rispetto al basale nella coorte IMWM mentre la coorte SC non ha avuto alcun cambiamento (p <0,01 per l’interazione di gruppo * nel tempo).

Rispetto all’assistenza standard, i pazienti con T1D e obesità che hanno partecipato a un programma IMWM hanno avuto una significativa perdita di peso e una significativa riduzione della dose giornaliera di insulina ad un anno. La riduzione del peso era associata a miglioramenti nel controllo glicemico rispetto al basale.

Pertanto l’equazione mitica diabetico tipo 1 uguale magro va definitivamente in archivio.

Lo studio è stato pubblicato nella rivista scientifica Diabetes, Obesity and Metabolism del 25 luglio 2018.