Mangiare

Si chiama kombucha. Ma ti fa bene?

Il tè alla kombucha frizzante e fermentato è la bevanda calda e nuova per la salute.

Ma gli esperti dicono che non è chiaro se la bevanda carica di batteri sopravviva a tutte le sue affermazioni salutistiche.

I sostenitori dicono che i potenti probiotici della kombucha possono aiutare a migliorare la digestione, promuovere la risposta immunitaria e ridurre l’infiammazione nel corpo introducendo batteri sani nell’intestino.

“Kombucha è un alimento vivente e può essere molto efficace nel ripristinare il microbioma di un individuo e una sensazione generale di buona salute”, ha detto Barbara Cole, infermiera professionista con il Penn State Health Medical Group.

La bevanda è una fonte di batteri e lieviti benefici dal vivo, acidi organici, vitamine del gruppo B, antiossidanti e oligoelementi, ha detto Cole.

Ma mentre il kombucha è innegabilmente una buona fonte di probiotici, è ancora da vedere se la bevanda è all’altezza di tutto il clamore scatenato, ha detto Torey Armul, nutrizionista dietista e portavoce dell’Accademia di nutrizione e dietetica.

“Ci sono molte affermazioni sulla salute, molte delle quali direi infondate, non supportate da ricerche”, ha detto Armul.

“Si può fare dalla A alla Z se si ascoltano le persone giuste:” Può curare ogni malattia  e aiutare con ogni sorta di cose “. Non c’è davvero abbastanza ricerca per supportare la stragrande maggioranza di queste affermazioni “, ha detto.

La  Kombucha si ottiene aggiungendo batteri, lievito e zucchero al tè preparato. La miscela rimane per una o due settimane, a fermentare mentre lo zucchero nutre il lievito.

Il tè frizzante risultante può avere un “gusto acquisito”, ha detto Cole.

“È più sul lato aceto”, ha detto Cole. “Se stai cercando di abbassare la glicemia, non l’otterrai con kombucha, questo è molto dolce, e per te non è il massimo”

Il tè Kombucha ha colpito il mercato USA in un modo importante. Lattine e bottiglie possono essere acquistate nei negozi di alimentari, e il kombucha è disponibile in gran un numero nei bar alla moda e centri estetitici.

La gente dovrebbe evitare i prodotti che sono pastorizzate, dal momento che quel processo uccide i batteri benefici, ha detto Cole.

Ci sono anche persone che preparano kombucha a livello locale, a seconda di dove vivi, ha detto Cole. Queste persone sono soggette alle leggi statali in materia di preparazione e sicurezza del cibo, e si dovrebbe assicurarsi che siano stati adeguatamente autorizzati e controllati.

Se refrigerato o sigillato nel modo giusto, kombucha dovrebbe mantenere così come altre bevande che si basano sulla fermentazione, come la birra o il vino, ha detto Cole. Può andare male, tuttavia, e dovrebbe essere scartato se accade.

“Perché ha batteri vivi e lievito, c’è un rischio per malattie di origine alimentare se non l’hai conservato correttamente”, ha detto Armul.

Molti amanti dei kombucha prediligono persino preparare i loro lotti a casa, ma Cole e Armul avvertono che devono essere mantenute condizioni sterili per evitare di produrre un gruppo di funghi che ti farà star male.

“Ogni volta che ci sono persone che si preparano da sé a casa in condizioni non sterili, c’è il potenziale di contaminazione”, ha detto Armul.

Gli appassionati di Kombucha vantano una vasta gamma di benefici per la salute. Una revisione delle prove del 2014 nel Journal of Medicinal Food ha trovato indicazioni che l’infuso fermentato potrebbe potenzialmente trattare o scongiurare malattie gastrointestinali, infezioni, obesità, diabete tipo 2, ipertensione , colesterolo alto, disturbi ai reni e al fegato, disordini neurologici, malattie polmonari e cancro, meteorismo.

Tuttavia, tutti questi effetti sono stati trovati in laboratorio, principalmente in topi, ratti o cellule umane al microscopio, secondo la recensione. C’è una mancanza di prove a sostegno di queste affermazioni negli esseri umani, al di fuori dei lati positivi generali associati a qualsiasi cibo carico di probiotici, ha detto Armul.

D’altra parte, ci sono state segnalazioni di effetti avversi associati a kombucha, secondo la Mayo Clinic. Questi includono mal di stomaco, infezioni e reazioni allergiche.

A meno che tu non abbia un vero gusto per il kombucha, farai altrettanto bene a ottenere i tuoi probiotici da fonti come yogurt, pasta madre, crauti o kimchi, ha consigliato Armul.

“Penso che la maggior parte delle persone non abbia abbastanza probiotici, ma il kombucha è solo una fonte di probiotici, e ci sono rischi e fattori negativi associati”, ha detto.

Categorie:Mangiare

Con tag: