Ricerca

Diabetes Research Institute di Milano: a proposito di staminali e diabete tipo 1

Approccio nella sostituzione delle cellule staminali pluripotenti per il trattamento del diabete di tipo 1

Dottoressa Silvia Pellegrini, professor LorenzoPiemonti dottoressa ValeriaSordi del Diabetes Research Institute – IRCCS Istituto Scientifico San Raffaele, Milano, Italia.

Le cellule staminali rappresentano un potenziale candidato per la sostituzione delle cellule beta nel diabete di tipo 1.

Le cellule staminali pluripotenti sono in grado di differenziare in vitro cellule funzionali che producono insulina, in grado di ripristinare la normoglicemia nei topi diabetici.

Sono in corso studi clinici con progenitori pancreatici derivati ??da cellule staminali embrionali. Inoltre, le cellule staminali pluripotenti indotte offrono la possibilità di una terapia cellulare personalizzata.

Finora, la transizione alla clinica deve ancora affrontare problemi critici, come l’immunogenicità e la sicurezza delle cellule ? derivate dalle cellule staminali.

A questo scopo, sono in fase di studio nuove strategie per l’immunoprotezione, compresi micro e macro-incapsulamento, ma anche approcci di editing genico.

Pubblicato sulla rivista scientifica Current Opinion in Pharmacology del 7 luglio 2018.

Categorie:Ricerca

Con tag:,