Tecno

Il comune Wifi può rilevare armi, bombe e prodotti chimici nei sacchetti

 

Usando il comune WiFi, questo sistema di rilevamento di oggetti sospetti a basso costo può riconoscere armi, bombe e prodotti chimici esplosivi in ??borse, zaini e bagagli.

Lo studio guidato dal Rutgers presenta una tecnologia a basso costo per lo screening della sicurezza in luoghi pubblici come stadi, parchi a tema e scuole.

Secondo una ricerca della Rutgers University-New Brunswick, il WiFi ordinario può facilmente rilevare armi, bombe e prodotti chimici esplosivi nei sacchi/contenitori di musei, stadi, parchi a tema, scuole e altri luoghi pubblici.

Pubblicità e progresso

Il sistema di rilevamento degli oggetti sospetti sviluppato dai ricercatori è facile da configurare, riduce i costi di screening della sicurezza ed evita l’invasione della privacy, ad esempio quando gli addetti alla sicurezza aprono e ispezionano borse, zaini e bagagli. Lo screening tradizionale richiede in genere molto impiego di personale e costose attrezzature specializzate.

“Questo potrebbe avere un grande impatto nella protezione del pubblico da oggetti pericolosi”, ha detto Yingying (Jennifer) Chen, coautrice negli studi e professore nel Dipartimento di ingegneria elettrica e informatica della Rutgers-New Brunswick’s School of Engineering. “C’è un crescente bisogno di questo ora.”

Lo studio peer-reviewed ha ricevuto il premio per il miglior lavoro alla conferenza IEEE 2018 sulla sicurezza delle comunicazioni e delle reti sulla sicurezza informatica. Lo studio, condotto dai ricercatori del Wireless Information Network Laboratory (WINLAB) della School of Engineering, ha coinvolto ingegneri della Indiana University-Purdue University Indianapolis (IUPUI) e della Binghamton University.

I segnali WiFi o wireless nella maggior parte dei luoghi pubblici possono penetrare nelle borse per ottenere le dimensioni di oggetti metallici pericolosi e identificarli, tra cui armi, lattine di alluminio, computer portatili e batterie per le bombe. Il WiFi può anche essere usato per stimare il volume di liquidi come acqua, acido, alcool e altre sostanze chimiche per esplosivi, secondo i ricercatori.

Questo sistema a basso costo richiede un dispositivo WiFi con 2-3 antenne e può essere integrato nelle reti WiFi esistenti. Il sistema analizza cosa succede quando i segnali wireless penetrano e rimbalzano su oggetti e materiali.

Esperimenti con 15 tipi di oggetti e sei tipi di borse hanno dimostrato percentuali di accuratezza di rilevamento del 99 percento per oggetti pericolosi, del 98 percento per il metallo e del 95 percento per il liquido. Per gli zaini, il tasso di precisione supera il 95 percento e scende a circa il 90 percento quando gli oggetti all’interno dei sacchi sono avvolti, ha detto Chen.

“In vaste aree pubbliche, è difficile creare costose infrastrutture di screening come quelle negli aeroporti”, ha detto Chen. “La manodopera è sempre necessaria per controllare i bagagli e volevamo sviluppare un metodo complementare per cercare di ridurla.”

I prossimi passi includono il tentativo di aumentare la precisione nell’identificazione degli oggetti, immaginando le loro forme e stimando i volumi liquidi, ha detto.

Categorie:Tecno

Con tag: