microinfusore

Vuoi giocare con Med?

Medtronic lancia un programma di coinvolgimento dei pazienti basato sul gioco.

Medtronic ha lanciato una versione americana del suo programma di coinvolgimento dei pazienti denominato: Inner CircleSM, un’app gamanced progettata per motivare e incoraggiare le persone che vivono con il diabete a ottenere risultati di salute migliori, secondo un comunicato stampa dell’azienda.

Il programma sarà offerto a persone idonee che utilizzano il MiniMed 670G – comunemente noto come pancreas artificiale – e il sistema di monitoraggio continuo intelligente del glucosio di Guardian Connect.

“Il diabete è inguaribile e ci impegniamo a innovare in modi nuovi – oltre la tecnologia – per fornire ispirazione, motivazione e istruzione nell’aiutare le persone affette da diabete con il loro viaggio verso una salute migliore”, Louis Dias, chief patient officer, diabetes group, Medtronic, ha detto circa la tale versione. “Come leader nell’assistenza centrata sul paziente, stiamo lavorando per migliorare la vita dei pazienti attraverso il programma Medtronic Inner Circle, che dimostra il nostro impegno continuo a offrire nuove e innovative offerte alle persone che vivono con il diabete”.

Il programma utilizza i principi della gamification per incoraggiare cambiamenti comportamentali che aiutano gli utenti a ottenere risultati migliori, concentrandosi su un maggiore intervallo di tempo nel range glicemico e offre sfide personalizzate orientate a migliorare i risultati di salute insieme a un forum della comunità, consentendo ai membri di seguire i propri progressi con quello degli altri.

“Le nostre nuove terapie – come il sistema MiniMed 670G – possono aiutare ad aumentare il tempo nel raggio d’azione e ridurre gli eventi ipoglicemici”, ha detto Francine Kaufman, MD, chief medical officer, divisione diabete di Medtronic. “Questo nuovo ed innovativo programma offre ai pazienti strumenti e li sfida a migliorare la gestione del diabete e a trascorrere più tempo nel raggio di azione”.

Medtronic ha creato il programma per soddisfare le esigenze dei pazienti non soddisfatte dopo aver appreso che l’88% degli utenti del pancreas artificiale ha espresso interesse per un programma che potrebbe aiutarli a gestire in modo più efficace la propria esperienza di diabete e terapia.

Nei risultati di due recenti sondaggi condotti da The Harris Poll, i dati mostrano che la maggior parte degli endocrinologi e degli adulti con diabete di tipo 1 vogliono più opzioni per aiutarli a gestire meglio la malattia, anche se i nuovi progressi continuano a cambiare il panorama della malattia, secondo a un sommario dei dati dell’indagine rilasciati dall’American Association of Clinical Endocrinologists. Inoltre, il 32% degli endocrinologi ha riferito che il sistema ibrido a ciclo chiuso potrebbe avere il maggior potenziale di impatto positivo sui pazienti con diabete di tipo 1, tuttavia il 28% degli intervistati con la malattia non ha segnalato la conoscenza di tale avanzamento, secondo i risultati del sondaggio.

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.