Mangiare

Porzioni esagerate e indicazioni nutrizionali reali sulle scatole di cereali possono trarre in inganno i consumatori: nuovo studio

Mangiare cereali sani con moderazione può contribuire ad una dieta equilibrata. Tuttavia, molti cereali da colazione offerti nel Regno Unito contengono livelli molto elevati di zucchero. Infatti, in base al peso totale del prodotto, alcuni sono costituiti da più di un terzo di ingredienti dolci.

Per i bambini, i cereali per la colazione possono essere più di un pasto mattutino. Perché sono veloci e facili da preparare, i bambini tendono a fare merenda con loro per tutto il giorno. Questa popolarità significa che i prodotti a base di cereali sono la seconda fonte principale di zuccheri liberi (zuccheri aggiunti a cibi e bevande, nonché presenti naturalmente in cose come miele o succhi di frutta non zuccherati) alle diete per bambini. Essi rappresentano l’8% della dose di zuccheri liberi nei bambini (quattro a 10 anni) e il 7% in adolescenti (11-18 anni).

Quando si parla di zucchero, viene spesso detto che consumarlo in eccesso libero in cibo e bevande è dannoso per la salute e aumenta il rischio di obesità, che è associato ad un aumentato rischio di sviluppare diabete di tipo 2, ipertensione, malattia coronarica e cancro . Tuttavia, ciò che a volte è meno discusso nei media è che lo zucchero in eccesso è anche un fattore di rischio ben definito per la carie – che a sua volta può portare a, malattie gengivali e ascessi dolorosi.

Per il uno studio pubblicato di recente, sono stati esaminati come i cereali da colazione ad alto contenuto di zucchero i prodotti commercializzati per i bambini e come questi influiscono sulla salute orale. Siamo stati particolarmente interessati a vedere come le dimensioni delle porzioni sono presentate sulla parte anteriore dei pacchetti, e cosa questo significasse per l’ assunzione di zucchero.

Porzioni sovradimensionate

Recenti raccomandazioni nutrizionali del Regno Unito hanno indicato che gli zuccheri liberi non dovrebbero superare il 5% dell’energia totale per i bambini dai due anni in su. Secondo l’NHS questo non è più di 19g al giorno (circa cinque cucchiaini da tè) per i bambini dai quattro ai sei anni, e non più di 24g (sei cucchiaini da tè) per i bambini dai 7 ai 10 anni.

Porzioni esagerate e indicazioni nutrizionali reali sulle scatole di cereali possono trarre in inganno i consumatori: nuovo studio
                                        Contenuto di zucchero dei principali cereali da colazione per bambini nel Regno Unito (g / 100 g). 

Utilizzando queste linee guida, si è esaminato la confezione dei nove tipi più popolari di cereali per la colazione commercializzati per i bambini nel Regno Unito. Dato che è il più popolare tra i primi nove (secondo i report di marketing di Mintel), abbiamo deciso di guardare Coco Pops in modo più dettagliato e incluso tutte le versioni di supermercato e di cereali con sapore di cioccolato. Ciò significa che in totale sono stati inclusi 13 cereali da colazione nello studio: Cheerios, Coco Pops (e Asda, Sainsbury’s, Morrisons e Tesco), Cornflakes, Crunchy Nut Cornflakes, Frosties, Rice Krispies, Shreddies, Sugar Puffs e Weetabix.

I ricercatori hanno scoperto che, secondo le dimensioni suggerite dal produttore, otto dei 13 cereali fornivano più della metà del fabbisogno giornaliero di zucchero per un bambino di età compresa tra i quattro e i sei anni. Inoltre si è scoperto che le immagini delle porzioni sulla parte anteriore della confezione potrebbero essere fuorvianti per i consumatori. Mentre i produttori hanno suggerito le dimensioni delle porzioni sulla confezione, le immagini sembravano mostrare parti che erano almeno due terzi in più rispetto alle raccomandazioni.

Accanto a queste parti ingannevoli le immagini erano personaggi dei cartoni animati, promozioni e codici QR che incentivano i cereali per la colazione, molti dei quali sembrano essere destinati ai bambini.

Le indicazioni nutrizionali incentrate sulle vitamine (in particolare l’acido folico) e sui minerali (in particolare il ferro), i cereali integrali e senza coloranti e aromi artificiali, erano legittimi su tutti i cereali. Inoltre, solo due dei 13 cereali che abbiamo esaminato – Weetabix e Sugar Puffs – non avevano un’etichetta nutrizionale, facoltativa sul fronte della confezione, (spesso codificata nei colori del semaforo). Ma il problema qui è che mentre le affermazioni legittime su altri componenti nutrizionali nei cereali compaiono accanto a immagini che non rappresentano la raccomandazione effettiva dei produttori, i consumatori potrebbero pensare che i prodotti siano più sani di quanto non lo siano.

Questo potrebbe non essere necessariamente un tentativo deliberato di indurre in errore i consumatori, ma i dentisti e altri operatori sanitari devono essere consapevoli dell’alto contenuto di zuccheri di questi cereali e degli effetti delle tecniche di marketing, quando danno consigli nutrizionali a bambini e genitori. Allo stesso tempo, i consumatori devono essere un po ‘più esperti sulle loro scelte per la colazione.

Una buona colazione è una parte importante della giornata e non deve essere “noiosa”. Basta scegliere cereali per la colazione con meno zucchero, come porridge, cereali integrali, aggiungere un po ‘di frutta fresca (banane o lamponi sono buoni) e servire con latte parzialmente scremato o yogurt naturale, può fare la differenza. Per ulteriori idee e informazioni, Change4life ha alcuni suggerimenti per tagliare lo zucchero a colazione , così come alcune ricette facili e veloci .

Categorie:Mangiare

Con tag: