Prodotti

Dormi tranquillo e asciutto il chiocciolone G6 pensa a tutto

Le prestazioni di un sistema di monitoraggio continuo della glicemia in tempo reale calibrato in fabbrica in pazienti pediatrici con diabete di tipo 1.

Il valore percepito e l’uso coerente dei sistemi di monitoraggio continuo del glucosio (CGM) dipende in parte dalla loro accuratezza. La Dexcom, Inc, San Diego, CA, USA ha valutato le prestazioni di un sistema CGM di sesta generazione (il Dexcom G6) in bambini e adolescenti.

Pubblicità e progresso

Quarantanove partecipanti (6-17 anni di età, media ± DS di 13,5 ± 3,3 anni), tutti con diabete di tipo 1, arruolati e dati disponibili da 37. Ogni partecipante indossava 1 sensore per un massimo di 10 giorni e gli è stato chiesto di sottoporsi a una visita in clinica della durata di 6-12 ore per i test del campione di glicemia (BG) frequenti in uno dei giorni di utilizzo del sensore. Valori glicemici stimati (EGV) dal sistema G6 sono stati confrontati con valori di BG venosa misurati con uno strumento di riferimento di laboratorio (YSI).

La differenza relativa assoluta media (MARD) per 1387 coppie EGV-YSI era del 7,7% e la percentuale complessiva di EGV entro il 20% o 20 mg / dL del valore di riferimento YSI (per YSI> o ?100 mg / dL, rispettivamente , “% 20/20”) era del 96,2%. Il% 20/20 è stato del 92,1% al giorno 1 e del 91,0% al giorno 10 dell’usura del sensore. Per EGV <70 mg / dL, il 92,6% dei valori YSI era compreso tra 20 mg / dL e EGV> 250 mg / dL, il 100% dei valori YSI era entro il 20%. Le differenze tra EGV e valori YSI in oltre il 99,9% delle coppie non hanno comportato alcun rischio clinico lieve o negativo come valutato dall’analisi della griglia degli errori di sorveglianza.

L’accuratezza del sistema CGM G6 in pediatria può incoraggiare un uso coerente del sistema e contribuire a migliorare i risultati glicemici in questa fascia della popolazione.

Studio riportato nella rivista scientifica Journal of Diabetes Science and Technology del 10 settembre 2018.