Tecno

Diabete fast and furious

Esplorazione delle prospettive e delle esigenze degli utenti e progettazione di un’applicazione mobile per la gestione del diabete di tipo 1 : studio sui metodi misti.

Con la popolarità dei telefoni cellulari, le app mobili hanno un grande potenziale per la gestione del diabete, ma l’efficacia delle attuali app per il diabete mellito di tipo 1 (T1DM) è scarsa. Nessuno studio ha esplorato le ragioni di questa carenza dal punto di vista degli utenti.

Gli obiettivi di questo studio effettuato dai ricercatori del Dipartimento del Metabolismo ed Endocrinologia, The Second Xiangya Hospital, Central South University, Changsha, Cina era di esplorare le prospettive e le esigenze dei pazienti T1DM e degli medici diabetologi riguardanti un’app per il diabete e di progettare una nuova app mobile di gestione del T1DM.

Per esplorare le esigenze e le prospettive degli utenti è stato utilizzato un progetto a metodi misti che combina indagini quantitative e interviste qualitative. Gli esperti sono stati intervistati in due conferenze sul diabete utilizzando questionari cartacei. I pazienti T1DM sono stati intervistati utilizzando Sojump (Changsha gestito da Xing InfoTech Ltd) su una rete. Sono state condotte interviste semistrutturate e approfondite con pazienti T1DM adulti o genitori di pazienti bambini che non avevano mai usato applicazioni per il diabete. Le interviste sono state registrate con audio, trascritte e codificate per l’identificazione del tema.

Il tasso di risposta degli esperti è stato del 63,5% (127/200). Gli intervistati ritenevano che i motivi per l’invalidità delle app fossero che i pazienti non continuavano a usare l’app (76,4%, 97/127), poche indicazioni sono state ricevute dagli operatori sanitari (HCP, 73,2%, 93/127), la conoscenza sull’educazione del diabete non era sistematica (52,8%, 67/127) e le funzioni dell’app erano incomplete (44,1%, 56/127). Sono stati raccolti un totale di 245 questionari T1DM, di cui il 21,2% (52/245) degli intervistati ha utilizzato app per il diabete. I motivi della loro riluttanza a utilizzare un’app sono stati il ??tempo limitato (39%, 20/52), le operazioni complicate (25%, 13/52), l’inutilità (25%, 13/52) e il costo (25%, 13 / 52). Sia gli esperti che i pazienti hanno pensato che le funzioni più importanti dell’app fossero la comunicazione medico-paziente e la disponibilità di un diario del diabete. Dall’intervista sono stati identificati due temi utili per la progettazione delle app: (1) problemi con l’autogestione del diabete dei pazienti e (2) problemi con le app attuali. Inoltre, sono stati ottenuti i bisogni e i suggerimenti per un’app per il diabete. Comunicazione dei pazienti, diario del diabete, educazione sul diabete e sostegno tra pari sono stati tutti elementi considerati importanti dai pazienti, che hanno informato lo sviluppo di un prototipo di app multifunzione.

La comunicazione paziente-medico è la funzione più importante di un’app per il diabete. Le app dovrebbero essere integrate con gli HCP anziché stand-alone. Sosteniamo che i medici seguano i loro pazienti usando un’app per il diabete. Il nostro metodo centrato sull’utente ha esplorato in modo esauriente e approfondito il motivo per cui l’efficacia delle attuali app per diabete per T1DM è scarsa e quali pazienti T1DM avevano bisogno di un’applicazione per la patologia e fornivano indicazioni significative per la progettazione delle app.

Revisione pubblicata sulla rivista scientifica JMIR Publications.