Terapie

Prevenzione: tutti i diabetici dovrebbero essere immunizzati prima che inizi la stagione influenzale

Quando i diabetici ricevono la vaccinazione antinfluenzale annuale, devono discutere di una revisione completa dell’immunizzazione con un medico, un’infermiera o un farmacista.

Questo è il consiglio dell’American Association of Diabetes Educators (AADE), che incoraggia fortemente tutti i diabetici a essere completamente protetti prima dell’inizio della stagione influenzale.

L’AADE ha detto in un comunicato stampa del 26 settembre 2018, “molti diabetici saltano le vaccinazioni pensando di non essere a rischio di complicazioni o di temere reazioni avverse”.

Infatti, il diabete rende più difficile per il sistema immunitario combattere alcune infezioni, lasciando le persone a più alto rischio di complicazioni gravi da malattie prevenibili da vaccino, come l’influenza, la polmonite, l’epatite B, il tetano e l’herpes zoster. 

“Le persone con diabete possono essere ad alto rischio di gravi problemi dovuti a malattie che potrebbero essere prevenute con i vaccini “, hanno dichiarato Evan Sisson, PharmD, MHA, CDE, FAADE.

“Tutti dovrebbero sapere di quali vaccini hanno bisogno per proteggersi e discutere con il proprio medico se sono aggiornati con i vaccini”.

L’AADE ha collaborato con i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) per diffondere la notizia sui vaccini che sono importanti per le persone che vivono con il diabete.

Anche se sei stato vaccinato in giovane età, la protezione da alcuni vaccini può svanire con il tempo , dice il CDC.

Queste vaccinazioni includono: 

  • Vaccino antinfluenzale: un vaccino antinfluenzale è il miglior modo per proteggersi dall’influenza stagionale. L’influenza mette le persone con diabete ad alto rischio per complicazioni di salute come aumento dei livelli di glucosio nel sangue.
  • Vaccino Tdap: il vaccino Tdap protegge da tre gravi malattie causate da batteri: tetano, difterite e pertosse.
  • Vaccino zoster: il vaccino zoster riduce il rischio di sviluppare l’herpes zoster e la nevralgia post-erpetica (PHN), malattie gravi per le persone non vaccinate che invecchiano.
  • Vaccino da pneumococco: le persone con diabete hanno un aumentato rischio di morte per infezioni da pneumococco, che possono includere infezioni di polmoni, sangue, orecchio e rivestimento del cervello e del midollo spinale.

Questi vaccini raccomandati sono particolarmente importanti per gli adulti con malattie croniche, che hanno maggiori probabilità di sviluppare complicazioni da malattie infettive, afferma il CDC.

L’American Association of Diabetes Educators è un’organizzazione multidisciplinare professionale dedicata al miglioramento della cura del diabete attraverso l’educazione, la gestione e il supporto innovativi.

 

Categorie:Terapie

Con tag:,