Compliance

Cos’è la diabulimia e quali sono le implicazioni per la pratica?

La diabulimia è diventata un termine comune usato per descrivere una condizione in cui una persona con diabete di tipo 1 ha un disturbo alimentare. L’individuo può omettere o limitare la dose di insulina per perdere / controllare il peso.

L’evidenza suggerisce che ben il 20% delle donne con diabete di tipo 1 può avere questa condizione. Le gravi complicanze acute e a lungo termine dell’iperglicemia sono ben documentate. Il rilevamento di questa condizione è impegnativo e gli operatori sanitari devono essere vigili nel valutare le ragioni del controllo glicemico variabile e dei cambiamenti di peso.

 La gestione richiede una risposta collaborativa dal team di diabetologi specializzati in collaborazione con il team di salute mentale. Gli infermieri devono assicurarsi di essere consapevoli che la condizione può essere possibile in tutti i pazienti con diabete di tipo 1 ma, soprattutto, le donne più giovani.

Questi pazienti richiedono un intervento tempestivo per prevenire gravi complicanze acute o a lungo termine.

Il report è stato effettuato dal Dipartimento di infermieristica e scienze cliniche, Università di Bournemouth, Regno Unito.

Il report è pubblicato sulla rivista British Journal of Nursing del 20/9/18.