Tecno

Diabete digitale: prospettive per la prevenzione, la gestione e la ricerca

ipad-605439_960_720

La medicina digitale, la ricerca digitale e l’intelligenza artificiale (AI) hanno il potere di trasformare il campo del diabete con monitoraggio remoto continuo e senza peso dei sintomi dei pazienti, dati fisiologici, comportamenti e contesti sociali e ambientali attraverso l’uso di dispositivi indossabili, sensori e tecnologie smartphone.

Inoltre, i dati generati online e dalle tecnologie digitali – che gli autori suggeriscono essere raggruppati sotto il termine ‘digitosoma’ – costituiscono, attraverso la quantità e la varietà di informazioni che rappresentano, un importante potenziale per l’identificazione di nuovi marcatori digitali e modelli di rischio che, in definitiva , se combinato con i dati clinici, può migliorare la gestione del diabete e la qualità della vita e anche prevenire le complicanze legate al diabete.

Passando da un mondo in cui i pazienti sono caratterizzati solo da alcune recenti misurazioni dei livelli di glucosio a digiuno e dell’emoglobina glicata, in un mondo in cui pazienti, operatori sanitari e ricercatori possono considerare vari parametri chiave in migliaia di punti temporali contemporaneamente cambieranno profondamente il modo in cui il diabete può essere prevenuto, gestito e caratterizzato nei soggetti affetti dalla patologia, così come è scientificamente ricercata.

In effetti, la presente revisione esamina come la digitalizzazione del diabete può avere un impatto su tutti i campi del patologia – la sua prevenzione, gestione, tecnologia e ricerca – e come può integrare, ma non sostituire, ciò che viene solitamente fatto in contesti clinici tradizionali.

Un cambiamento così profondo è un vero e proprio punto di svolta che dovrebbe essere accettato da tutti, poiché può fornire risultati di ricerca affidabili e  trasferibili ai pazienti,

La revisione è stata pubblicata sulla rivista scientifica Diabetes & Metabolism del 19 settembre 2018.

L’elaborato è stato redatto dal Centro di ricerca in epidemiologia e salute della popolazione (CESP), Villejuif, Francia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.