Dai media e web

Tutti i bambini dovrebbero ricevere il vaccino antinfluenzale al più presto, i medici pediatri USA consigliano

Tutti i bambini di età pari o superiore a 6 mesi dovrebbero essere vaccinati contro l’influenza, dice l’American Academy of Pediatrics (AAP).

Un vaccino antinfluenzale riduce in modo significativo il rischio di gravi malattie e morte per influenza del bambino, secondo la dichiarazione pubblicata online il 3 settembre sulla rivista Pediatrics .

“Il virus dell’influenza è comune e imprevedibile e può causare gravi complicazioni anche nei bambini sani “, ha affermato il dott. Flor Munoz del comitato AAP sulle malattie infettive. “Essere immunizzati riduce il rischio che un bambino venga ricoverato in ospedale a causa dell’influenza.”

La stagione influenzale del 2017-2018 è stata una delle più gravi mai registrate, secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie.

A partire dal 18 agosto 2018, migliaia di bambini statunitensi sono stati ricoverati in ospedale e 179 bambini sono morti per cause correlate all’influenza. Circa l’80% dei bambini deceduti non aveva avuto un vaccino antinfluenzale, secondo il CDC.

I pediatri dovrebbero offrire le iniezioni di vaccino antinfluenzale a tutti i bambini di età pari o superiore a 6 mesi non appena disponibili, preferibilmente entro la fine di ottobre, l’AAP ha dichiarato in un comunicato stampa.

Un’iniezione è la scelta migliore, perché fornisce la protezione più coerente contro tutti i ceppi del virus dell’influenza negli ultimi anni, ha consigliato l’AAP.

Il vaccino spray nasale è stato meno efficace nelle ultime stagioni influenzali. Ma può essere usato per i bambini che altrimenti non riceveranno il vaccino antinfluenzale, a patto che abbiano 2 anni o più, siano sani e non abbiano una condizione medica di base, ha detto l’AAP.

Ad esempio, lo spray nasale sarebbe appropriato se un bambino rifiuta un’iniezione o se lo studio medico esaurisce le vaccinazioni antinfluenzali.

Il numero di dosi di vaccino antinfluenzale dipende dall’età di un bambino e dalla storia vaccinale. I bambini tra 6 mesi e 8 anni richiedono due dosi la prima volta che vengono vaccinati contro l’influenza. I bambini di età pari o superiore a 9 anni richiedono solo una dose, indipendentemente dalla loro storia di vaccinale, afferma l’AAP.

I bambini con allergia alle uova possono ricevere un vaccino antinfluenzale con le stesse precauzioni considerate per qualsiasi vaccino. Le donne incinte possono ricevere il vaccino contro l’influenza iniettato in qualsiasi momento.