Terapie

Un caso di stato vegetativo persistente dopo chetoacidosi diabetica innescata da un’overdose di agenti psicotropi

Un uomo di 28 anni con diabete mellito di tipo 1 è stato ricoverato per shock e coma a causa di chetoacidosi diabetica.

Nonostante il trattamento aggressivo e la gestione dei problemi clinici sottostanti del paziente, il paziente è rimasto in stato comatoso.

Ulteriori indagini hanno rivelato un consumo eccessivo di agenti psicotropi; tuttavia, non c’era evidenza di un’overdose di insulina.

I medici devono essere consapevoli che, in pazienti che sono altamente dipendenti dall’insulina, un sovradosaggio di agenti psicotropi può portare a lesioni cerebrali ipossico-ischemiche.

Il fatto è accaduto a Tokio, Giappone, presso il Tokio Metropolitan Heroo Hospital.

Il report è pubblicato sulla rivista scientifica Internal Medicine del 11 settembre 2018.