Topolinia, vapori e fantascienza

Un semplice strumento musicale per identificare un farmaco falso

I farmaci contraffatti rappresentano un grave problema per la salute a livello mondiale, in particolare nelle aree più povere del mondo. Mentre schemi normativi, attrezzature costose e costante vigilanza mantengono l’offerta farmacologica per lo più pura nelle nazioni sviluppate, in molti luoghi i farmacisti e persino i pazienti devono autogestirsi per assicurarsi che i farmaci siano ciò che dicono di essere.

 

Ora i ricercatori dell’Università della California, Riverside hanno sviluppato un dispositivo semplice da costruire e di facile utilizzo in grado di differenziare i farmaci in base alla loro densità. Funziona in modo simile al mbira, noto anche come kalimba, un antico strumento le cui placche metalliche vengono pizzicate per produrre suoni.

Il nuovo sensore del farmaco utilizza un tubo piegato cavo fissato a una tavola di legno. Quando il tubo è vuoto, fa una nota una volta che viene pizzicato. Quando viene riempito con acqua pura, viene fuori un’altra nota. Quando l’acqua viene mescolata con diverse sostanze chimiche, vengono prodotte note diverse e quindi ogni sostanza ha il suo caratteristico suono nel moento in cui viene inserita nel tubo e pizzicata. Pertanto, se puoi dire quale nota sta giocando, puoi dire se la sostanza è ciò che afferma di essere.

Ovviamente è difficile per un umano distinguere le note simili (non tutti hanno una tonalità perfetta) e effettivamente dire quale viene sentita. Per superare questo, i ricercatori hanno creato una semplice app per uno smartphone in grado di ascoltare i suoni e visualizzare le note che sente.

Puoi vedere e sentire il sensore che funziona in questo video:

Riferimento: test cartaceo per rilevare farmaci falsi …

Studio in ACS  : strumenti musicali come sensori …

Via: UCR …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.