Tecno

Controllo della glicemia dalle lacrime: NovioSense ha qualcosa da dirci

NovioSense annuncia risultati positivi di prova clinica sulla tecnologia di misurazione del glucosio lacrimale

La NovioSense ha dimostrato che la misurazione del glucosio lacrimale nei pazienti diabetici riporta una stretta correlazione con la glicemia in termini di accuratezza clinicamente rilevante. Un secondo studio sta già iniziando su 24 pazienti con diabetici di tipo 1, per validare l’uso del nuovo sensore glicemico.

NovioSense BV, una società con sede nei Paesi Bassi, ha annunciato dati positivi dal suo studio sui sensori di glucosio lacrimale di fase 2. Il sensore di glucosio NovioSense è un dispositivo che, quando posizionato nella palpebra inferiore, misura continuamente i livelli di glucosio nel liquido lacrimale dei pazienti diabetici ed è in grado di inviare letture a uno smartphone abbinato. I risultati della sperimentazione clinica su sei pazienti sono presentati nell’ultimo numero della rivista Biomacromolecules della American Chemical Society.

Il dispositivo NovioSense è il primo del suo genere indossabile per gli occhi che è wireless, senza batteria e non invasivo. Utilizza la tecnologia NFC (near-field communication) per trasferire le sue letture su uno smartphone o un altro dispositivo in grado di visualizzare le misurazioni e conservarne la registrazione.

“Oggi segna un passo importante nel nostro programma di sensori di glucosio per via lacrimale”, ha affermato il Dr. Christopher Wilson, Chief Executive Officer di NovioSense. “Abbiamo optato per distribuire il sensore del glucosio lacrimale nei pazienti diabetici allo scopo di ottenere la prova che i livelli di glucosio lacrimale possono essere utilizzati per prevedere i livelli di glucosio nel sangue con un stratificazione clinicamente accettabile di accuratezza. Questi risultati positivi del nostro studio di fase 2 dimostrano che il sensore di glucosio NovioSense può essere utilizzato per misurare il glucosio in modo non invasivo nelle lacrime e correlato ai livelli di glucosio nel sangue con un’accuratezza paragonabile a quella dei dispositivi commerciali e minimamente invasivo. ”

Lo studio di fase 2 completato in sei pazienti diabetici è stato avviato sulla base dei risultati positivi di uno studio di sicurezza pilota di fase 1 in sei soggetti sani. Il 18 ottobre 2018 NovioSense ha avviato uno studio di follow-up, NLNSGS2018-02, in 24 pazienti diabetici per raccogliere ulteriori prove per l’uso della sua piattaforma di sensori nella misurazione dei livelli di glucosio per i pazienti diabetici.

“Abbiamo investito in NovioSense nel 2012 sulla base di dati pre-clinici positivi e siamo lieti di vedere progressi su base annua nello sviluppo di questa piattaforma diagnostica dirompente”, ha affermato Linze Dijkstra, Managing Partner di Health Innovations.

Categorie:Tecno

Con tag:,,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.