Sport e movimento

Non riesci ad allenarti? Un bagno caldo può aiutare a migliorare l’infiammazione, il metabolismo

Il trattamento con acqua calda può aiutare a migliorare l’infiammazione e i livelli di zucchero nel sangue (glucosio) nelle persone che non sono in grado di esercitarsi, secondo un nuovo studio. I risultati sono pubblicati prima della stampa sul Journal of Applied Physiology.

Lo stress fisico come l’esercizio fisico può causare l’aumento a breve termine dei marcatori infiammatori. Dopo l’esercizio, il livello di una sostanza infiammatoria (IL-6) aumenta. In un processo chiamato risposta infiammatoria, questo attiva il rilascio di sostanze anti-infiammatorie per combattere i livelli di infiammazione insalubri, noti come infiammazione cronica di basso grado. Recenti ricerche hanno dimostrato che l’innalzamento della temperatura corporea aumenta la risposta infiammatoria e fornisce un percorso razionale per identificare alternative di esercizio che riducono l’infiammazione di basso grado nel corpo. Precedenti studi hanno anche trovato una connessione tra un picco nella temperatura corporea e la produzione di ossido nitrico, una sostanza che aiuta il flusso sanguigno e aiuta a trasportare il glucosio in tutto il corpo.

Pubblicità e progresso

I ricercatori hanno studiato i marcatori di infiammazione e livelli di zucchero nel sangue e di insulina in un gruppo di uomini sedentari e in sovrappeso. I volontari hanno partecipato a prove di immersione in acqua calda e a temperatura ambiente (controllo) separate da almeno tre giorni. I ricercatori hanno prelevato campioni di sangue prima e dopo che i partecipanti si sono riposati in una stanza 26 gradi Celsius per 15 minuti. Dopo il periodo di riposo, i partecipanti sono rimasti seduti nella stanza o sono entrati in un bagno di acqua calda per 60 minuti. Nel processo per l’acqua calda, i volontari sedevano immersi fino al collo in acqua a 38 gradi C. Il team di ricercatori ha misurato la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e la temperatura corporea degli uomini ogni 15 minuti in tutte le condizioni di controllo e d’immersione. I campioni di sangue sono stati prelevati nuovamente due ore dopo ogni sessione.

I ricercatori hanno scoperto che una singola sessione d’immersione con acqua calda provoca l’aumento dei livelli di IL-6 nel sangue e una maggiore produzione di ossido nitrico, ma non modifica l’espressione della proteina di shock termico 72 – un’altra proteina suggerita per la salute. Tuttavia, un periodo di trattamento di due settimane in cui gli uomini hanno partecipato a bagni di acqua calda giornalieri ha mostrato una riduzione del livello di zucchero nel sangue e dell’insulina a digiuno, nonché un miglioramento dell’infiammazione di basso grado a riposo.

Gli uomini hanno riferito un livello di disagio durante la prova di immersione con acqua calda, che potrebbe essere dovuta all’elevata temperatura dell’acqua o al tempo necessario per rimanere immersi. I ricercatori riconoscono che queste condizioni possono rendere difficile per le persone impegnarsi in questo tipo di trattamento alternativo. Tuttavia, i risultati positivi di una diminuzione dell’infiammazione e di una migliore sensibilità all’insulina suggeriscono che l’immersione con acqua calda può “migliorare gli aspetti del profilo infiammatorio e il metabolismo del glucosio nei maschi sedentari e sovrappeso e avere implicazioni per ottimizzare la salute metabolica in popolazioni incapaci di soddisfare le attuali raccomandazioni sull’attività fisica “, hanno scritto i ricercatori.