Compliance

Educazione alla transizione per i giovani adulti con diabete di tipo 1 : studio di fattibilità pilota per un intervento di telemedicina di gruppo

Telemedicina-perchè-sceglierla-ridimensionata-w2000-525x350

I giovani adulti con diabete di tipo 1 (T1D) sperimentano un calo dei risultati glicemici e delle lacune nella cura clinica. Un programma di educazione e supporto per il diabete progettato per giovani adulti è stato erogato attraverso videoconferenze di gruppo e Web mobile.

L’obiettivo dello studio, condotto negli USA dalla Divisione di Endocrinologia Pediatrica, Dipartimento di Pediatria, Università della Florida era di valutare la fattibilità, l’accettabilità e l’efficacia preliminare del programma, misurate rispettivamente dalla presenza e dalle visualizzazioni della pagina web, dalla soddisfazione e dagli esiti psicosociali pre e post-intervento.

Giovani adulti di 18-25 anni sono stati reclutati per partecipare a cinque videoconferenze di educazione del diabete di 30 minuti durante un periodo di 8 settimane. Le videoconferenze includevano una presentazione di esperti seguita da una discussione moderata di gruppo. Entro 48 ore da ciascuna videoconferenza, ai partecipanti è stato inviato un link per ulteriori informazioni sul sito web dello studio. La fattibilità è stata valutata utilizzando i dati sulla partecipazione alla videoconferenza e le visualizzazioni della pagina web. L’accettabilità è stata valutata tramite un sondaggio sulla soddisfazione completato alla conclusione dello studio. Sono state generate statistiche descrittive. L’efficacia preliminare è stata valutata attraverso un sondaggio per misurare i cambiamenti nell’autoperabilità specifica del diabete e il disagio del diabete. I dati pre e post intervento sono stati confrontati usando campioni accoppiati dei test.

In questo studio, 20 giovani adulti (età media 19.2 [DS 1.1] anni) hanno partecipato a una media di 5.1 (SD 1.0) videoconferenze equivalenti a 153 (SD 30.6) minuti di formazione sul diabete per partecipante durante un periodo di 8 settimane. I punteggi medi di soddisfazione dei partecipanti sono stati 62,2 (SD 2,6) su un massimo di 65 punti. Un totale di 102 collegamenti inviati tramite messaggio di testo (servizio di messaggi brevi) o email ha generato 504 visualizzazioni di pagine Web. Non c’era alcuna differenza statisticamente significativa tra l’auto-efficacia specifica del diabete pre-intervento e post-intervento o l’angoscia correlata al diabete.

La consegna dell’istruzione per il diabete tramite videoconferenza di gruppo tramite follow-up Web mobile è fattibile e accettabile per i giovani adulti con T1D. Questo modello di consegna delle cure ha il potenziale per migliorare la frequenza, il sostegno sociale e la soddisfazione riferita dal paziente. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per stabilire l’effetto sugli esiti psicosociali e glicemici a lungo termine.

Lo studio è pubblicato nella rivista scientifica JMIR Diabetes del 4 novembre 2018.